Multi Tabbed Widget

giovedì 13 agosto 2009

20

Bici e un allenamento particolarmente duro

Mercoledì doveva essere una giornata di riposo, ma il richiamo della bici da corsa ha avuto il sopravvento.

Con mio padre (nella foto) ci siamo fatti una bella sgroppata da Mergozzo al piccolo paesino di Cicogna cuore della Val Grande!

Una bella salita con gli ultimi 3K particolarmente duri al 12% di pendenza.

Nel pomeriggio invece ho iniziato il Potenziamento, quello che dovrei fare nei mesi invernali. Voglio portarmi avanti. Ho fatto 2 circuiti su 3, è stato faticoso, ma oggi sto benone e i muscoli sono belli tonici. Appunto oggi .....veniamo all'allenamento odierno.

E' incredibile che dopo 2 anni di corsa (l'anniversario cade, credo, proprio in qs giorni) ho ancora la presunzione (e l'ingenuità) di giudicare un allenamento ancor prima di averlo affrontato.

In programma c'erano 3K di riscaldamento + 10x100 in salita a ritmo sostenuto con 1'30" di recupero in souplesse+1K FL+2K veloci - allenamento reputato da me piuttosto facile, nella realtà invece dannatamente duro e difficile.

Individuata la zona ( ciclabile di RE ) parto per il riscaldamento che corro bello tranquillo in leggera discesa a 5.08 - dopo aver fatto una decina di minuti di stretching imposto il Garmin e parto per le ripetute.

Il luogo è ideale! Pochissima gente, tutto diritto (o quasi, solo una piccola curva che però posso tagliare) e una bella salitina da affontare 10 volte (pendenza credo intorno al 7% , il Garmin da addirittura 10% , ma sballa di brutto).

La prima 18” poi ne corro 6 praticamente speculari ad una media di 17”30 poi 16”97 – 15”73 – 15”85 recupero il solito minuto e trenta di corsa molto lenta e parto per i successivi 3K

Le sensazioni non sono eccezionali, le gambe sono stanche e hanno accumulato acido lattico. Mi sento come negli ultimi 5K della Sgamelàa quindi un po’ agonizzante :-) 

Il primo KM è di FL a 5.37 , il percorso quello del riscaldamento al contrario quindi in leggera salita ( circa 40 mt D+ ). 

Iniziano i 2K veloci e il primo scorre veloce a 4’10” , ma la crisi è dietro l’angolo…

Comincio ad ansimare e continuo a guardare il Garmin sperando di essere arrivato, ma mancano ancora 600 mt, un’eternità in qs condizioni. Mollo un po’ il ritmo, cerco di recuperare per sparare qualcosa alla fine. La strada sale e io sono veramente alla frutta, ma ormai ci sono solo 150 metri da coprire e allungo. Ormai è finita e chiudo sudato e contento a 4’07” – cammino qualche metro per recuperare e riprendo la statale correndo gli ultimi 500 metri a 4.21 (con ottime sensazioni) per riprendere l’auto e tornare a casa.

La fatica sta passando e la doccia me la farà scomparire. Anche questo allenamento è andato e la bilancia ora parla chiaro: sono tornato praticamente al mio peso forma in soli 6 giorni di montagna!

Domani fondo lento rigenerante e domenica (prevista pioggia) la Baceno-Devero-Crampiolo!


Buone Corse a Tutti !



Condividi su Facebook Condividi su Facebook


20 commenti:

Ribichesu Davide ha detto...

ah però!! vai anche in bici, se lo sapevo..anche io ho una colnago come tuo padre, però la vecchia C40..cmq direi che il tuo ritorno alla forma và avanti alla grande!! non vedo l'ora di leggere il post della gara di domenica! ciao

Fatdaddy ha detto...

Toh, anch'io oggi scatti in salita (12x100, 10%...)!
E direi che le similitudini si fermano qui, visto anche che ho testè cestinato con un sospiro il catalogo bici della Pinarello: ogni estate mi viene lo sbirignaus di prendermi la bici da corsa, ma poi desisto per mancanza di tempo e soldi...sarà per il 2010?

Mathias ha detto...

mai sottovalutare gli allenamenti. più son semplici sulla carta, più son devastanti..solo che spesso si ha la memoria corta :-P
Anniversario podistico in questi giorni? che curiosa coincidenza.. lo festeggio anche io (qualche giorno dopo ferragosto, vedrai post), paoletto (vedi suo ultimo post), davide credo lo festeggi in luglio.. altra gente so che è sbocciata in questi mesi caldissimi.
Ne ricavo una regola: una passione nasce vigorosa quanto son più avverse le condizioni climatiche di quella prima volta in cui ha attecchito?! Del resto mica ci si può dire che ci siam messi a correre per la prova costume, dal momento che l'estate era già bella e che inoltrata e le pischelle..ci trovavano sgradevoli(parlo per me!.. ah ah)

paolo72 ha detto...

ma grazie a mat ho imparato a non sottovalutrare gli allenamenti li giudico sempre alla fine, certo che in bici sei un figurino,,ma a chi ti ispiri a savoldelli o a bugno che sono stati i miei preferiti

dani half marathon ha detto...

Tu 2 anni! io in questi giorni faccio 1 anno e 1 mese effettivo di corse!

Ho tenuto 2' di recupero nei sprint in salita di martedì (da più parti danno questo tempo), ricorda che lo sforzo dev'essere massimale e quindi il recupero fisico dev'essere completo. Cmq se tu pensi di aver recuperato al 100% in 1'30" OK!

Abbiamo oggi una similitudine! La fatica nel portare a termine i nostri allenamenti! Io ho "sputato sangue" nel mio 8x1000!!!

dani half marathon ha detto...

Quello del potenziamento è il mio cruccio di questo periodo! capisco che mi manca la forza, ma non so se impegnarmi ora a lavorarci nel trovarla e soprattutto se non sia controproducente in vista delle 3 mezze in autunno, o affrontarle nello stato attuale e rimandare il tutto nel periodo più consono e cioè quest'inverno.

Anonimo ha detto...

@dani, lascialo stare che già così mi fa le salite in 16"!!!

@lucky: i tempi da usain bolt ottenuti sulle salite indicano che e' IMPOSSIBILE (e non ammetto repliche, già litigai con furio su questo punto) che fossero 100m e la pendenza al 7%.
comunque sia sicuramente sei andato molto veloce e il fatto che al primo tentativo della storia ti fai i molleggi x polpaccio singolo con 40 ripetizioni mi fa ottimamente sperare.
luciano er califfo.

dani half marathon ha detto...

@Califfo, il dubbio m'era venuto pure a me! ma non ho certo la tua esperienza per confutare! e va bene che io no ho la velocità di Lucky, ma con i miei 23-22-23-22-23 non c'azzeccano proprio!!!

Lucky73 ha detto...

@DAVIDE
Si ma la gara sarà in allenamento. Devo partire piano, devo partire piano ...me lo sto ripetendo da due giorni :-))
La mia è un Olympia!

@FAT
Prendila in inverno, conviene. La mia è un regalo. Prima avevo un'esperia con il primo telaio in alluminio della storia :-))
Questa è molto bella, niente di particolarmente costoso, ma alluminio molto leggero, forcella in carbonio e ottimo cambio.

@MATHIAS
Si il grillo mi è venuto nel 2007 mentre ero in Corsica e vedendomi in costume mi sono spaventato :-))

@PAOLO
il mio idolo era il Diablo Cipollini, ma seguo poco il ciclismo. Ci vado pochissimo in bici pensa che eran 10 mesi che era ferma....
Purtroppo non si può far tutto (eheh)...

@DANI
1.30 perchè erano ripetute sostenute, non massimali....
Credo sia stato sufficiente anche perchè il recupero era in souplesse e poi son riuscito a correre i 2K abbastanza veloci...

Sul potenziamento non so cosa consigliarti ...io inizio ora, ma in modo cauto poi vedremo ...voglio portarmi avanti.
Credo però che un potenziamento SOFT non possa farti male ....

@CALIFFO
su quello che dici mi troverai sempre d'accordo. Io sono stato il primo a dire che il Garmin sgarra e che solo la pista può darti la distanza esatta. Ne abbiamo parlato parecchio anche in Sardegna.

Sicuramente erano più corte....sulla pendenza il Garmin dava addirittura 10% ...credo fosse un 6-7 ....andrò a misurarlo per curiosità....

Sui molleggi ..eh ....mi hai detto di fare come quello del video e io l'ho fatto .....
A parte gli scherzi i polpacci sono tosti ....il problema sono i femorali, ma con le cavigliere diventeranno tosti anche quelli...

Sulle camminate...ma tutte e 4 scalzi o solo interno/esterno scalzo?

the yogi ha detto...

però, solo due anni di pratica.... col DNA! ecco come si spiega.... ;D bello il (tuo) papi ancora in tiro!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

10X100 in salita + 2Km veloci un allenamento facile!?!?!
Tu sei matto! sulle pendenze il garmin sballa ma se vuoi avere un riferimento per calibrarlo vai a fare le ripetute sui 100m alla salita asfaltata in montagnetta sono stati presi con la bindella e sono i riferimenti che usano anche i prifessionals, COVA si allenava li ma faceva i 300m (sono segnalati anche i 150-200-250m) e li ripeteva per 15-20 volte se non ricordo male, dopo 7Km circa di riscaldamento sul giro "Cova". FORZA per domenica Lorenzo

Anonimo ha detto...

lucky,
i 100 ok, ma la pendenza come la misuri esattamente?

lorenzo,
cova faceva salite da un minimo di 15x200 a un massimo di 20x400, per 6 settimane una volta a settimana, dai primi di gennaio; a metà febbraio cominciava a farle in pista. panetta invece faceva pure i 100.
luciano er califfo.

Lucky73 ha detto...

@YOGI
già e ha pure 70 anni suonati ...
In bici fino a 50 km non ho problemi, oltre sul fondo mi batte....:-))

@LORENZO
In effetti sui 2K ho sputato sangue :-))
Appena torno andremo a farle quelle salite.....Ma la pendenza di quella salita?

@CALIFFO
per la lunghezza sarà impossibile dato che non partivo sempre da un punto preciso quindi nella misurazione potrei sballare di qualche metro. Però segno esattamente 100 mt così magari la prox settimana replico ...

Per la pendenza penso di utilizzare angle finder ...una doppia riga con 3 bolle che miura con precisione l'angolo ...
Essendo da mezzo metro dovrò prenderla in tanti punti e poi farò la media.....
altrimenti diventa troppo complicato....
Proverò anche con un altimetro munito di barometro predendo il punto di partenza e di arrivo...

Anonimo ha detto...

ma lascia perdere e pensa alla salute! era solo una discussione teorica, non diventiamo paranoici.
er califfo.

Lucky73 ha detto...

@CALIFFO

non nuoce alla mia salute (e alla mia salita :-)))...

Allora ho controllato. La cosa sballata alla grande era la pendenza, essendoci qualche metro di falsopiano alla partenza rovina la media, cmq stando abbondanti è il 3% ...forse dovrei trovare qualcosa di più ripido eh?
Mentre i metri sono praticamente esatti ...misurati con la bindella.....
Devo ammettere che non essendoci curve il GPS è molto preciso ...sgarra alla grande in presenza di curve o vegetazione fissa dove può anche perdere il segnale .....
Quello che però può sgarrare è l'arresto automatico del garmin impostato in allenamento interval training....

Insomma per essere precisi ora ho bindellato e segnato, ma i tempi andrebbero presi manualmente e
con il crono in mano e non al polso...

vabbè sai che sono un perfezionista :-))

Anonimo ha detto...

allora, media 17.03, pendenza 3% ti fa perdere 3", sul piano valgono 14, quasi i conti tornano. beh, una pendenza maggiore sarebbe meglio, ma non andarci in paranoia, per ora.
er califfo.

Anonimo ha detto...

Lucky, la pendenza non la so e comunque varia; ma in sintesi se andava bene a Cova e Panetta, se ci si allenano i giovani nazionali e un paio di vecchi master freschi campioni del mondo dlla 4X400 questa pendenza sarà buona anche per te.

Ciao
Lorenzo

Diego ha detto...

A Er Califfo....non sfugge niente....ah ah ah....

@Lucky,
vai di putenza !!!

Lucky73 ha detto...

@Lorenzo
credo di si :-)) più che tutto era per sapere la pendenza perchè mi sembra bella in piedi quella salita :-)) Chiederemo a Rondelli :-))
Non vedo l'ora di tornare in pista! Ste salite massacranti mi stanno uccidendo!

@Diego
si magari :-))

@Califfo
oggi su quelle pendenze ci stavo perdendo la testa eh eh ....
BASTA SALITEEEE!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.