Multi Tabbed Widget

sabato 7 marzo 2009

11

Lago Maggiore Half Marathon - come andò lo scorso anno?




A chi interessa leggere come andò la scorsa edizione ( era la prima assoluta ) posto un mio articolo pubblicato a suo tempo sul sito del Road e su Podisti.net ed inviato alla Pro-Motion al fine di poter migliorare l'edizione successiva che ormai è alle porte!

Domenica scorsa si è svolta la Mezza Maratona di Stresa sul meraglioso Lago Maggiore, uno splendido paesaggio avrebbe dovuto rallegrare noi giovani podisti e condurci al traguardo estasiati da cotanta bellezza... se solo, se solo... il tempo non rovinava tutto! (almeno per il pubblico accorso). 
Sabato sera collegato sul Meteo Svizzero cercavo di scrutare una corrente, un soffio di vento che allontanasse le nubi, ma nulla... nubi, nubi e ancora nubi, nebbia, deboli precipitazioni in mattinata, forti precipitazioni nel pomeriggio. 
A dir la verità il tempo ha rovinato la giornata ai tanti tifosi accorsi, non certo ai Runners potendo gustare (a mio parere) di un tempo ideale per correre. 
Nella mattinata non ha piovuto, il clima era comunque da maglietta maniche corte, soprattutto non faceva caldo, quel caldo umido che spesso rovina le prestazioni e fino alle 13,00 circa il tempo ha tenuto. 

Due parole sull′organizzazione targata COVER MAPEI... di positivo: diretta televisiva su VCO Azzurra TV, top runners di tutto rispetto (c′era Lebid!!! E Giuliano Battocletti che però si è ritirato al 10K), rifornimenti di tutto rispetto (c′era il Polase Sport), speaker, cancelletti di partenza ben organizzati, massaggi a fine gara, medaglione formato olimpiadi e maglietta "carina" ma forse non all′altezza della manifestazione e del gruppo sportivo così blasonato che l′organizzava (dico solo che alla Mezza di Vittuone che costava meno davano una maglietta Diadora super tecnica). 
Di negativo... Beh di negativo cose molto importanti a partire dalla gestione della sacca di gara con tutti i nostri indumenti di ricambio che veniva caricata a Stresa da capienti camion (assolutamente pochi, mi sembra solo due!! Per 1500 concorrenti!!!!!) e riconsegnata a Verbania nella totale anarchia. 
Provate a pensare centinaia di podisti accalcarsi al camion con soli due o tre operatori a passare la borsa. 
UN DELIRIO! 
Ho visto scene allucinanti: code chilometriche, gente urlante, podisti che saltavano tranquillamente la coda senza il minimo rispetto. 
Gli operatori lenti e disorientati tanto che ad un cerco punto il camion era pieno di podisti che si facevano giustizia da soli :-))  
Sembrava il far-west!!

Io e Diego Guida ci guardavamo allibiti! 
Sono stato 20 minuti AL GELO E SOTTO LA PIOGGIA per aspettare i miei vestiti, avrei preferito di gran lunga fare un'altra mezza maratona :-)). 
Come se non bastasse vagavo in cerca del posto dove riconsegnare il CHIP che doveva avvenire, udite udite, all′Expò, lontano (si fa per dire) dal traguardo e altra coda chilometrica!! 
Sarebbe stato meglio riconsegnare il chip una volta arrivati al tranguardo come si fa in quasi tutte le corse!

Con questo non voglio dire che è stata organizzata male, sono peccati di gioventù che sicuramente il prossimo anno andranno risolti. Sono sicuro che gli organizzatori faranno tesoro di tutto questo per organizzare al meglio la prossima edizione che sicuramente mi vedrà fra i concorrenti. 

Ora piccola sintesi della gara. 
Una mezza sicuramente ondulata con parecchi sali e scendi che mettono a dura prova le gambe, si parte da Stresa per arrivare a Verbania, passando da Baveno e facendo un bel giretto a Pallanza con splendido "costeggiamento" di Villa Taranto una vera perla. 
I sali e scendi non erano solo al 1º e 5º chilometro come diceva l′organizzazione, ho passato qualche ponticello e soprattutto a Pallanza era un su e giù che stroncava davvero le gambe. 
Da par mio sono molto contento, non pensavo di centrare il mio primo piccolo obbiettivo così presto, ma devo dire che già al 10K passato in 46 scarsi le gambe andavano alla grande e anziché mollare tendevo ad accellerare... 
A farmi scendere di nuovo sulla terra ci ha pensato Pallanza, il percorso sconnesso e ondulato mi ha fatto diventare le gambe due pali della luce (c′era una curva in salita che mi ha ucciso!) e un po′ ho mollato chiudendo comunque con un buon 1.38.31 (mio nuovo PB). 

Il Road con 24 iscritti è arrivato 8º su 213 società. 
Chiudo dando appuntamento alla Stramilano! 
Ciao a tutti!

E qui il commento di Paolo Ottone che naturalmente ringrazio e come promesso "CI SONO ANCHE QUEST'ANNO!!" .....

Intanto saluto tutti i podisti che hanno dato fiducia a questa prima edizione della "Lago Maggiore Half Marathon" che con qualche raggio di sole in più sarebbe stata molto meglio ed avrebbe regalato un panorama davvero "mozzafiato"...ma teniamo in cantiere la sorpresa per il 2009.
Ma al di là di questo vorrei dire la mia su alcuni punti e critiche che per mia natura amo prendere sempre per "costruttive" e le reputo importanti per poter crescere a livello organizzativo.
Premetto che sono organizzatore di eventi sportivi da 15 anni, oltre che di questa gara, anche della Mezza Maratona di Praga e della Maratona che si corre nella stessa città con collaborazioni alla Maratona di Roma e quella di Trieste.
La società organizzatrice che rappresento, Sport PRO-MOTION (non CO-VER Mapei come è stato erroneamente detto) ha investito molte energie e soprattutto passione nell'organizzazione di questo evento sportivo supportata anche dal Gruppo CO-VER che sponsorizza oltre al nostro evento anche la CO-VER Mapei.
Mi sembra scontato dire che alla prima edizione non potevamo pretendere la perfezione...ma credo che siamo riusciti a lanciare questa gara nel migliore dei modi.
Ovviamente ci sono delle migliorie da fare in diversi settori come il deposito borse, il ritiro dei pettorali e la dislocazione dei servizi.
Mi sento però di dire che abbiamo dato il massimo per garantire a tutti i podisti (chiudendo le iscrizioni in anticipo proprio per garantire a tutti lo stesso trattamento) una serie di servizi che non sono comuni a tutte le gare, soprattutto all'estero, dove paghi anche l'aria che respiri.
Intendo dire: trasporto gratuito con battelli, Pasta Party gratuito, medaglia di qualità, rilevazione cronometrica al 5/10/15 Km, diploma gratutio scaricabile on-line, T-shirt (OK non tecnica, ma nemmeno così male per una prima edizione), certificazione della misurazione a livello internazionale etc.
Vi garantisco che tutti questi servizi hanno dei costi notevoli; costi che abbiamo voluto sostenere per partire subito con uno standard di qualtà alto rispetto alla media della gare in Italia ed all'estero.
Per quanto riguarda il percorso non abbiamo potuto fare in un altro modo per poter trovare i 21.097 m...passando anche davanti al McDonald....che in cuor mio spero possa essere un segnale forte per invogliare i loro clienti a fare un pò piu di sport ed a mangiare più sano.
Spero che tutti i nostri sforzi siano stati apprezzati e vi assicuro che stiamo lavorando sin d'ora per migliorare le pecche giustamente evidenziate dalla maggior parte dei partecipanti....
Un saluto sportivo a tutti i membri del vostro Club...non mancherò di far visita al vs. sito ogni tanto.

Paolo Ottone (Presidente di Sport PRO-MOTION ASD)


Avranno risolto le pecche di gioventù ? A noi Blogger l'ardua sentenza :-)))

A Domani!!!!




Condividi su Facebook Condividi su Facebook


11 commenti:

Pimpe ha detto...

ho paura per le docce...

Lucky73 ha detto...

Affollamento e acqua fredda eh?
L'unica è non sudare ed andare direttamente a mangiare :-))

MauroB2R ha detto...

Eh cavolo..speriam che non ci siano casini con le borse e con le docce, è vero che una parte marginale della corsa però se tutto fila liscio tanto di guadagnato.

Furio ha detto...

Paolo, il mio neo presidente è una persona giovane capace e dinamica; ha già esperienza nell'organizzare gare di ottimo livello; sono convinto che quest'anno verranno corretti gli errori fatti.

Per me questa gara fu l'anticamera dei miei problemi, che però inconsapevolmente mi portavo dietro già da tempo; corsi rigido per tutta la seconda parte della gara, con un tempo finale per me insipido... alla Stramilano poi mi ritirai al 10km..

A domani :-)

MauroB2R ha detto...

@Furio
Sono sicuro che quest'anno andrà diversamente...speriamo che la tua esperienza dello scorso anno non si ripeta per qlk altro. sgrat sgrat

Danirunner ha detto...

In bocca al lupo per domani, divertiti e divertitevi alla grande!!!

GIAN CARLO ha detto...

La doccia alle gare è quasi sempre utopia, ma di solito edizione dopo edizione i piccoli guai organizzativi vengono risolti.
Divertitevi.

Lucky73 ha detto...

@Furio
penso che quest'anno sia tutta un'altra storia, almeno per te...

Io ricordo di aver patito terribilmente il 17, il 18 e il 20esimo km....mentre all'inizio si andava alla grande....

Oggi a Milano ci sono 18 dico 18 gradi !!

Diego ha detto...

Bel post !!!
Probabilmente farò la doccia nel lago !

uscuru ha detto...

garande luky, aspettiamo il prox. racconto ;)

Ribichesu Davide ha detto...

......sinceramente a me ha lasciato il segno ciò che hai scritto riguardo le borse..non lo sopporterei...ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.