Multi Tabbed Widget

domenica 24 luglio 2011

8

Rovellasca ultimo atto si chiude il mini-ciclo gare


IMG_8421 (Large)Prima delle riflessioni ecco lo specchietto del mio mini-ciclo gare post infortunio :

DATA

LUOGO

GARA

TEMPO

18/6

Borgaretto

400

58”38

3/7

Busto Arsizio

800

2’12”

6/7

Rovellasca

400

58”2

13/7

Rovellasca

800

2’17”

20/7

Rovellasca

1.500

4’50”

 

Scritto questo è chiaro che sono lontano dai miei tempi dello scorso anno, ma non poteva essere altrimenti dopo due mesi di stop totale e un mese a correr fondi lenti 3 volte settimana tra febbraio, marzo e aprile.

Per tornare e migliorare i tempi dello scorso anno l’unica concreta possibilità si nasconde nel mio piede e nella sua totale guarigione. Dopo la visita ortopedica e il nuovo plantare sono sicuramente più ottimista anche se l’infiammazione è tornata e ho il mio bel da fare per tenerla sotto controllo.

Il plantare sembra funzionare, scarica la zona metatarsale e ha il grosso pregio di essere confortevole. Tanto per essere chiari la mattina ho tanta voglia di metterlo!

Sono molto soddisfatto del mio mini-ciclo gare, vi spiegherò il motivo :

  1. sto ritrovando una buona capacità aerobica
  2. muscolarmente ci sono, sto bene e le gambe sono reattive
  3. non ho più affaticamenti di sorta, cosa che avevo sempre dopo l’infortunio
  4. moralmente se il piede tiene sto a 1000
  5. ho fatto questi tempo senza allenamenti sulla velocità e pochissimi allenamenti specifici

Mi sento come se fossi a fine gennaio, dopo la tabella di costruzione, bramoso di iniziare quella specifica con ritmi gara, velocità ; quella che dovrà portarmi a settembre al massimo!

A Rovellasca, mercoledì scorso, ho corso finalmente un 1.500 – stava diventando una vera chimera questa distanza per me, più che tutto per la malasorte, ecco la sequenza a dir poco imbarazzante degli ultimi corsi :

  1. giugno 2010 – C.D.S. fase regionale – NON PARTITO per dolore al tendine d’achille
  2. luglio 2010 – Rovellasca 1° atto – dolore al tendine d’achille – ultimo a 100 metri dal penultimo appena sotto i 5’
  3. luglio 2010 – Rovellasca 2° atto – dolore al tendine d’achille – ritirato al 850 …

A questo punto contava almeno arrivare, finirlo sano e salvo Sorriso

Torno naturalmente a Rovellasca per sfatare tutto quello che c’era da sfatare …

La serata inizia nel peggiore dei modi visto che Franco e Aldo vanno piuttosto maluccio e Max (che doveva farmi da lepre) decide di far gare in 5° serie e si ritira indovinate a che metro? All’850 !

Tocca a me, sono in ultima serie e a differenza della mattina che stavo veramente male ( anche qualche linea di febbre ) sto molto bene!

Avevo detto 1’15” a giro e infatti parto bene e il primo giro è perfetto! Poi però il piede comincia a fare le bizze, non trovo la posizione di battuta e sento dolore, comincia una piccola guerra tra me e lui e tra me e un ragazzino davanti che va ad elastico …

Passo all’800 e sento Max gridare 2’40” …e sticazzi, ho fatto il secondo giro in 1’25” …manco corressi un 3.000!

Sono sempre alle prese con il piede, ma al passaggio al 1.000 ( in 3’21” / 3’22” ) decido di passare il “maledetto” ragazzino e comincio a correre bene!

Di colpo appoggio regolare, il piede fa sempre meno male e al 1.100 provo una progressione – mi passa tutto e ho fiato da vendere, come se non avessi ancora corso …

Ai 300 dalla fine parto come su un 800 e ne passo 4 chiudendo in 4’50” , ma con ultimi 300 in 48” (!!!) e ultimo 400 in 68” …ma il piede fa malissimo e per qualche minuto torno a zoppicare…

Niente da dire, se non che se avessi il piede sano forse, già oggi, potrei fare almeno 10”/12” di meno sul tempo totale -

Sono molto soddisfatto! Sono riuscito finalmente a finire un 1.500, soprattutto ho ritrovato grande entusiamo per questa distanza tanto da programmare tra settembre e ottobre forse addirittura 3 gare ( 2 sul 1.500 e 1 sul miglio ).

Da domani inizia la tabella specifica con una seduta di velocità che non faccio da un anno, ci sarà da divertirsi …

Non mi resta che allenarmi un paio di settimane nella pista BLU del XXV Aprile – a proposito con il sole è accecante! Poi il 5 agosto si parte finalmente, destinazione Boston!

IMG_2339 (Custom)

La foto è dedicata al mio amico e grandissimo atleta Virgilio Colombo, per leggere le sue ultime imprese clikkate QUI

Buone Corse a Tutti !


Condividi su Facebook Condividi su Facebook


8 commenti:

Giuseppe ha detto...

Grande risultato, viste le condizioni. Se non fosse per quel problema al piede.. pazienza, tanta , tanta, tanta pazienza.
Insisti e persisti, ma non tralasciare la cura dell'infiammazione.

Ciao

Lucky73 ha detto...

pazienza, passione e coccole al piede :-)

Anonimo ha detto...

è il tempo delle mele
a me si son risvegliate le ernie lombari, sacrali e cervicali...

panda

fathersnake ha detto...

Ma a Boston non ci sono gare? :-)

nicolap ha detto...

ma lasciatelo stare almeno a Boston...
comunque quel giro a 1.25 mi puzza
è l'unica nota stonata
non puoi NON accorgerti che stai correndo a quel passo
il resto ci sta, non si può sempre riuscire a governare
se fallisce l'america mentre sei a Boston cosa fai, ti rifugi a Città del Messico in altura?

Anonimo ha detto...

c'è sempre il brasile del califfo... o cuba...

panda

Lucky73 ha detto...

@PANDA
il panda innamorato? :)
Il tempo delle mele è da adolescenti eh eh ...

@FATHER
gareggero in allenamento con quei satanassi dell'M.I.T.!

@NICOLA e CALIFFO
Io veramente pensavo alla Jamaica, chissà perchè :-))

In Brasile ci vado nel 2013, ci sono i mondiali di atletica master :-)))) ospite del Califfo! :)

@NICOLA
1.25 l'ho fatto perchè non riuscivo a battere il piede per terra quindi ho perso un sacco di tempo per trovare la postura e non sentire dolore...

Anonimo ha detto...

i mondiali sono a porto alegre, appena 4000km da casa mia... comunque ormai il brasile è finito, non ci venite, alle brasiliane gli si è seccata la topa.
luciano ex califfo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.