Multi Tabbed Widget

domenica 17 luglio 2011

17

2° Specifico 1.500 soddisfazione moderata

Pensavo di integrare il precedente post, ma sono sopraggiunte molte riflessioni dopo il 2° specifico 1.500 corso ieri che vorrei condividere.

Finalmente torno a correre sulla mitica PISTA del XXV Aprile nei pressi della Montagnetta di San Siro!

Ci sono voluti quasi 8 mesi, ma sembra ottima anche se vorrei provarla sul bagnato, qualche dubbio c’è, soprattutto sulla scivolosità.

La “Montagnetta” è forse il posto più bello per correre in Italia. La pista ora è di altissimo livello, ci sono le salite appena fuori sia su sterrato che su asfalto segnate fino a 300 metri, ti puoi allenare a 360° , insomma un vero tempio del podismo milanese!

Per battezzarla cosa c’è di meglio che un bell’allenamento sul 1.500 ? Un allenamento sull’800 o sul 400 sicuramente, ma dato che mi tocca il 2° specifico 1.500 devo accontentarmi Occhiolino

Il programma prevede un 1.000 a ritmo gara recupero 8’ +2x400 a ritmo gara rec 1’ e 4x50 rec 2’ – lavoro decisamente duro!

Abbiamo impostato il ritmo gara a 3’10”/km, prudente, ma non troppo vista la condizione.

Mi scaldo fuori con un FL di 10’, incontro Andrea e faccio quattro chiacchiere per poi salutarlo e consolarlo per il recente infortunio occorso a Rovellasca cadendo in una buca per tifarmi, mi sento anche un po’ in colpa eh …

Dopo una bella serie di DRILLS parto con gli allunghi sulla nuova pista azzurra che risponde alla grande! La prima impressione è che sia più reattiva e dura della precedente, ma decisamente più morbida dell’Arena, insomma un ottimo compromesso! Secondo me saranno molto contenti i velocisti puri.

Gli allunghi sui 100 in scioltezza in 18”/18”/17”.

Inizio il 1.000 solo e poco convinto ed infatti passo piuttosto lento ai 400 ( 1’18” ), peggio ancora ai 600 ( 1’58” ) e allora decido di non guardare più il Garmin ritrovato e inizio una piccola, ma sensibile progressione che mi porta a chiudere in 3’11”

Dovrei essere soddisfatto, ma le sensazioni dicono che ho faticato più del dovuto anche se recupero perfettamente e mi porto sulla linea di partenza in terza corsia per il primo 400 – Vado in terza perchè la prima ha un punto bagnato dalle pompe che inaffiano l’erba e durante il 1.000 ho avuto qualche esitazione per paura di scivolare …

Inizia il 400 e le sensazioni cambiano totalmente, chiudo facile in 1’14” (3’05”/km) senza forzare più di tanto -

Arriva Simona, si scambiano proprio 2 chiacchiere visto che il recupero è solo 1’ – respiro bene e parto – idem come sopra, ottime sensazioni e chiusura con un discreto accumulo di acido lattico in 1’11” (2’57”/km) -

IMG00154-20110716-1139

Ora tocca al 4x50 dove le sensazioni crescono ancora! Ho gambe da vendere e spingo parecchio. Non ho i tempi precisi visto che litigo con le linee della nuova pista, ma credo di averli corsi tutti in 7” molto molto bassi, con le A2 (Skylon) e dopo una seduta piuttosto dura…

Riesco addirittura a fare un bel defaticamente e tanto stretching!

L’esperienza sulla nuova pista è stata decisamente positiva.


C O N S I D E R A Z I O N I

  • Muscolarmente sono ok! Il giorno dopo nessun affaticamente al bicipite femorale, solo un po’ ai glutei, ma è il residuo della velocità sui 50 metri. I 2 mesi di allenamento costante cominciano a farsi sentire.
  • Il piede fa male, ma finalmente ho il plantare che userò per 15 giorni solo per camminare e poi solo sui fondi lenti. In pratica deve scaricarmi la zona metatarsale che è sempre sofferente, di conseguenza l’infiammazione (seppur ora minima) non passa ed è cronica. Probabilmente con litri di infiltrazioni cesserebbe il dolore, ma io sono per il metodo “naturale” e confido nel plantare che sembra di ottima fattura con materiali che consentono una grande confort anche se la sensazione di avere un sasso (morbido) sotto il piede un po’ rimane. Ci farò l’abitudine. Senza dimenticare naturalmente le Skechers Shape UPS!

Mercoledì correrò finalmente il 1.500 a Rovellasca con i soliti dubbi :

  • Dal secondo giro il piede comincia a lanciar segnali e la corsa si fa meno naturale per preservarlo, faccio più fatica e sale il nervosismo, ma ormai ci sono abituato e mercoledì spero che l’adrenalina nasconda tutto questo.
  • A questo punto sono anche indeciso sulle scarpe da calzare visto che anche con le A2 (Skylon) ho fastidio penso che correrò con le A1 (Adios).

Sul ritmo invece nessun dubbio : 1’15” a giro e vada come vada, avrò (forse) una lepre d’eccezione Sorriso

Oggi invece palestra soft, aggiornamento del GP PISTA e mega centrifugone gustosissimo ( arancia, pesca noce, pesca saturnina e succo di melograno! ).

IMG00160-20110717-1627

Buone Corse a Tutti.


Condividi su Facebook Condividi su Facebook


17 commenti:

Davide ha detto...

Dai Luciano direi che l'allenamento non è proprio da buttare.
Oggi avevo 12x400 RG 1500 ma dopo 5 ho dovuto tirare i remi in barca: fatica nella respirazione e gambe veramente a pezzi.
non sarà mica la nuova pista?

Lucky73 ha detto...

...o l'emozione di correre nella nuova pista? :-))

theyogi ha detto...

capisco la ritrosia, che condivido, ma spesso la mesoterapia è davvero una svolta... piuttosto: ma chi la gestisce sta pista?

Luca "Ginko" ha detto...

wow addirittura il posto più bello d'Italia? Se lo dici tu che sei un intenditore :-)Ma parli della pista o del complesso totale?
PS
La prossima volta che fai la foto al Garmin evita di farci vedere i pelazzi del tuo braccio ih ih ih

Simo ha detto...

ma com'è che a me il garmin in Pista impazzisce???

Lucky73 ha detto...

@SIMO
in pista lo uso come crono normale, manuale ...
Se noti sullo schermo infatti di GPS segna 407 metri invece che 400 ...

In pratica lappo manuale :) ...anche a me impazzisce, ma è normale, il garmin è essenzialmente un GPS da strada però è comodo in pista perchè ha il quadrante molto visibile!

@LUCA
del complesso totale -
Alla Montagnetta puoi fare tutto. Spesso mi trovo a dover fare strada+salite, ma soprattutto pista+salite e quest'ultima opzione in giro è difficilissima da trovare.
Poi a due passi ci sono i parchi di Trenno, Bosco in città e Parco delle Cave...
Secondo me impossibile trovare un posto migliore ...

P.S. uomo peluto sempre piaciuto! :-)))))

@YO
Il Comune di Milano tramite Milanosport ...

Mai fatta la mesoterapia e sinceramente sono anche un po' ignorante ...mi informerò e ti chiederò ...non è per la cellulite????? :-)

theyogi ha detto...

tu chiamale, se vuoi, infiltrazioniiii... uscir dalla brughiera di mattina dove non si vede ad un passo..... na na na.... :))

nicolap ha detto...

quindi sta pista l'han fatto blu come pure le righe del parcheggio a pagamento per farvici abituare

Lucky73 ha detto...

@YOGI
a me han fatto un'infiltrazione a marzo che non credo facesse proprio male visto che era anestetico e acido ialuronico ...

Alcuni miei amici si inniettano direttamente nel piede l'arnica con le siringhe della morfina ...mah forse potrebbe essere un'altra soluzione sembra senza controindicazioni o effetti collaterali ...

@NICOLA
esatto, sono perfettamente in tinta :-))

theyogi ha detto...

già.. :) a me invece iniettano fans, e cmq c'è chi arriva ai cortisonici, sconsigliati da molti.....

Anonimo ha detto...

anche il giuriati appena rifatto con la pioggia era un po' scivoloso. dagli tempo che i chiodi la grattino un po'

Panda

Lucky73 ha detto...

@PANDA
spero che tu abbia ragione, in effetti forse è la patina sopra che deve essere "rodata" ...

@YOGI
fans e cortisonici ? Ci sto alla larghissima! Anche se in effetti qualche infiltrazione di fans con grande parsimonia potrebbe funzionare davvero ...

federico vecchiarelli ha detto...

io ho i plantari da un paio di mesi, li uso sempre per correre e il più possibile per camminare, purtroppo su molte scarpe da ufficio non si riescono a mettere. più che guarire, almeno questa è la mia esperienza, ti alleviano tantissimo lo sforzo sulla parte incriminata

Anna LA MARATONETA ha detto...

ma è meravigliosa...vien voglia di correrci! Complimenti per gli allenamenti...quando ai plantari, concordo con Federico...

Lucky73 ha detto...

@FEDERICO
è esattamente quello che sto sentendo. UN alleggerimento della zona metatarsale ...
Fortunatamente riesco ad inserirli anche nelle scarpe da ufficio.
Per fine mese conto di correrci, ma solo fondi lenti...niente qualità e niente gare...vedremo, speriamo in bene...

@ANNA
spettacolare!
Visto che sei sempre in giro, quando passi da Milano fammi un fischio che ci facciamo qualche ripetuta insieme :)

alessandra ha detto...

Che pista fantastica !!Pagheremmo oro per averne una così qui a Roma!!!

Lucky73 ha detto...

e il contesto generale è ancor più bello :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.