Multi Tabbed Widget

domenica 28 novembre 2010

27

Trofeo Monga - 1° Prova–Palazzolo–Gli eroi del profondo fango!


Difficile trovare una campestre più difficile da correre! Nella mia pur breve “carriera” ne ho corse di quasi impossibili : ricordo Bereguardo nella neve dove rischiai l’assideramento dei piedi ( si riusciva comunque a correre molto meglio! ) e ricordo Seveso, ma confrontata con oggi era come correre sul tartan! E come scrodarsi dell’Incubo propriocettivo ?

A mio parere oggi la 1° Prova del Trofeo Monga potrebbe prendere l’appellativo di “Campestre Impossibile” (o quasi) A bocca aperta

Il lato positivo è che quest’anno, ancor più dello scorso, ho piedi e caviglie d’acciaio grazie a tutto l’allenamento per la pista, drills e camminate in primis! Sto in piedi, ho un buon equilibrio e mi godo la gara pur nelle mille difficoltà di oggi…

Oggi ho faticato poco a livello di fiato visti i ritmi che dovevo tenere in virtù dell’impressionante fango presente! Quando andava bene ti arrivava alle caviglie! Ogni sollevamento della gamba era uno sforzo immane del bicipite femorale e le scarpe sembravano fatte di piombo! Ancora adesso sento le sabbie mobili sotto i piedi Mi rotolo per terra dalle risate

Più volte ho pensato al RITIRO, non tanto per la fatica, ma per l’impossibilità di correre …

Ho visto gente addirittura camminare perchè non riusciva a correre! Io ci sono andato vicino, ma non ho mollato e vista la posizione 44/112 e 19° di categoria posso ritenermi soddisfatto di essere tornato ampiamente nella prima metà del gruppo!

Non ho mollato anche grazie alla vista dell’amico Matteo, ma anche nel vedere gente sfrecciare! Impressionante, in quella palta!

Due giri per un totale di circa 6.2K ( avevano detto addirittura 7.2K ) a slittare, sgommare, scivolare o rimanere incastrati nel terreno! Meno male che ho stretto bene le scarpe altrimenti si rischiava davvero di rimanere a piedi nudi A bocca aperta

IMG_8100L’esordio del CHIP della OTC è andato alla grande visto che il mio era perennemente immerso sott’acqua (anzi sotto fango!) – Il sistema è veramente valido, niente più cartellino e classifica in tempo reale! Grandissimo passo avanti rispetto alle edizioni precedenti … Potete vedere tutti i risultati QUI -

La mia gara inizia dietro ai BIG Stefano “Skalovics” e Franco “El Tractor” Valsecchi soprannome inevitabile visto come correva nelle paludi bresciane, un vero Keniano! Qualche azienda agricola l’ha già opzionato per il prossimo raccolto Occhiolino

Fin dai primi metri il passo diverso di Stefano e Franco era lampante, per stargli dietro dovevo faticare il doppio! Così decido di tenere il mio ritmo e fare gara insieme all’amico Matteo Pirola con me nella foto in alto! A lato invece Andrea e il SubCom Ghido!

Il problema è che sul “guidato” recuperavo parecchio, mentre nei tantissimi tratti di fango profondo Matteo mi prendeva metri su metri come se avesse dei cingoli al posto del piedi …IMG_8119

Il fatto che non faticavo tanto mi portava a parlare in gara ( cosa che non faccio mai ) e sui 2 passaggi alla curva del Road andavo a battere un bel cinque alle ragazze che tifavavo a squarciagola! Peccato che non c’eri FAT!

A metà del secondo giro vengo passato da Marco Frattini ( che mi darà 24” ) e da Damiano che però all’ennesimo tratto di fango profondo si metterà a camminare per un piccolo tratto ( gli darò 27” )!

Solo sull’ultimo chilometro torno a spingere per cercare di limare il GAP da Matteo e presentarmi il più vicino possibile sugli ultimi 100 metri – Andrea ce la chiamerà e sarà un gran bel finale!

Riuscirò a contenere a poco più di un minuto il distacco da Skalovics e da Andrea anche loro comunque in difficoltà su quel terreno! L’amico Marco Frigerio farà un garone piazzandosi 10° assoluto e 5° di categoria! Purtroppo non sono riuscito a vedere la gara del Levriero, ma passeggiando mi ha comunque dato una paga di 46”IMG_8124

La Palma d’oro va comunque a Franco “EL TRACTOR” Valsecchi che oltre a darmi quasi 2’ di paga si è classificato 21° assoluto! Un vero mago del fango!

Dovrò allenarmi parecchio per batterlo, sicuramente su terreni normali non c’è questo divario, ma resta comunque un divario a suo favore, di questo sono sicuro!

Franco si classifica anche 2° Road assoluto dietro al fortissimo Marco Frigerio! Per me comunque non è una sorpresa, grande Franco!

Prossimo appuntamento ASFALTO! Giro classico dell’idroscalo il 12/12 per “La Grande Sfida” organizzata dal Road! Sarà la rivincita? Vedremo! Occhiolino

Gran ristoro “stile Road Alternative” con torte sublimi targate Sofia ( oggi 6° di categoria e sotto in foto! ) –

ALTRE FOTO QUA

IMG_8048

Che Spettacolo!!

Buone Corse a Tutti !


Condividi su Facebook Condividi su Facebook


27 commenti:

theyogi ha detto...

difficile chiamarle gare ste sfacchinate, almeno sono parecchio allenanti.... bella la prova di resistenza, insignificante il vostro lato B: foto da rifare! :))

Davide ha detto...

Grande performance, Luciano!!
sei proprio un cingolato.
oggi era già dura rimanere in piedi nel giro basso della Montagnetta figuriamoci a Palazzolo.

franco valsecchi ha detto...

Troppo buono,i terreni difficili mi esaltano e la differenza sembra più alta di quella che è.
Sull'asfalto mi aspetto legnate da parecchi di quelli che hanno corso oggi,però sono curioso perchè non credevo di tenere per tutti e 6 i km e quindi una rivincita su terreno duro è d'obbligo.

Diego ha detto...

Questo è un vero cross !!!

P.s. mi fai venire la voglia di campestri....

Fatdaddy ha detto...

Moan, moan...

Lucky ha detto...

@YOGI
sai che ho qlc dubbio che sono parecchio allenanti ? Boh però forse hai ragione ...certo non ho fatto l'allenamento di potenza aerobica, ma solo un gran potenziamento muscolare :-))

La foto ? MERITA :-))))

@DAVIDE ROAD
dovevi venire! na guerra :-))

@FRANCO
in parte mi hai sorpreso, per quello ti ho detto e ho scritto che c'è divario anche su asfalto ...
Oggi hai battutto a parte me che era prevedibili i forti Scala e Noire...sei stato dietro solo a Frigerio che sta andando veramente forte...
Chapeaux! Ma guardati le spalle :-)))

@DIEGO
in quel paltano mancava solo Hulk!

@FAT
eh? :-)))

Micio1970 ha detto...

A furia di leggere tuoi racconti su campestri mi stai facendo venir voglia ...

Ste 'Skalovics' ha detto...

Meno male che c'é Franco che è avversario tosto e gagliardo. Se dovevo aspettare te, stavo ancora in mezzo alla palta! :p
Grande Lucky, la prima è andata e siamo usciti dal fango a testa alta. Impegno massimo da parte di tutti e squadra forte e compatta. Ora sotto con la prossima!

Anonimo ha detto...

Complimenti Lucky!! Deve essere stata una gara bellissima, io adoro i cross nel fango!!!
Ila

Lucky ha detto...

@MICIO
e cosa aspetti ?? :-)))

@SKALOVICS
a meno di ripensamenti del Mister purtroppo il 19 a Paderno non ci sarò, mi rode parecchio per la compagnia e per il tracciato che è un po' anonimo, ma veloce ...
Tu sempre grande, Franco immenso! :-))

@ILARIA
Questo si è conquistato il WR del fango! Tu avresti fatto un garone!

Anonimo ha detto...

che passione... bravi tutti!

panda

MauroB2R ha detto...

Ti diverti come un matto in certe situazioni, traspare senza il minimo dubbio!! Immagino che il fango posse pure bello fresco eh!?

Patty ha detto...

mi sa invece che io sono portata per il fango, a Borgo superavo solo in quei punti :-).....però mi sono rotta di lavare scarpe noi siamo in 2 ;-(((

Anonimo ha detto...

il PISTARD non sempre può essere anche FANGARD.
luciano er califfo.

Anonimo ha detto...

Califfo,
il tuo atleta non è PISTARD nè FANGARD...
è HAZZARD!

Panda

Anonimo ha detto...

o è un BLIZZARD?
er califfo.

Lucky ha detto...

@PANDA & CALIFFO
ridete, ridete, ma vedrete la mia stagione 2011 !! :-)) ...

@PATTY
lavi pure le scarpe al figlio?? Bisogna istruirli fin da piccoli ...
Io nelle campestri sono una vera schiappa, ma sto migliorando :-)

@MAURO
è vero! :-))
Si certo sembrava di correre nelle sabbie mobili ...morbidissimo!

Luca "Ginko" ha detto...

Ah ma prima o poi mi dovrò cimentare anche io in una di queste gare. Che avevi sotto le scarpe tacco 12?

Paolo "Cibulo" ha detto...

spettacolari sti cross! Quanto fango!! Mi viene voglia di provare...ma ho il timore che non essendo abituato alle scarpe con i chiodi finirei per patire con i tendini...

Lucky ha detto...

@LUCA & CIBULO
ragazzi pensateci seriamente perchè le campestri sono una vera goduria, sono molto allenanti sia a livello di fiato che muscolare ...

Per esperienza le chiodate da campestre non stressano il tendine come le chiodate da pista che invece alzano il rischio di infortunio...

Su terreni morbidi nessun problema, su terreni duri si potrebbe anche pensare di correre con scarpe normali ....

Io ho preso delle scarpe da campestre fantastiche, morbidissime e compatibili con i miei tendini malandati da pistard :-))

Vi aspetto!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Che spettacolo...amo i cross...

nino ha detto...

dopo aver visto certi filmati e certe foto, io la mia idea sul monga non la cambio.
bisogna aver coraggio per decidere di partecipare a 'sta gara. o forse incoscienza.

Lucky73 ha detto...

@ANNA
tu si che mi capisci :-)

@NINO
follia lucida :-)

arirun ha detto...

la mia seconda campestre è finita con una sberla alla sveglia perchè fuori nevicava ma gli altri hanno corso..ho dei vuoti di personalità ora che vedo queste foto
ti ammiro solo perchè eri al via poi nel 2011 tirerai le somme!

arirun ha detto...

la mia seconda campestre è finita con una sberla alla sveglia perchè fuori nevicava ma gli altri hanno corso..ho dei vuoti di personalità ora che vedo queste foto
ti ammiro solo perchè eri al via poi nel 2011 tirerai le somme!

Lucky73 ha detto...

@ARI
regola n° 1 ..."la manifestazione si terrà in qualsiasi condizione meterologica"

mai rinunciare ad una campestre :-)

...e saran somme sostanziose! :)

Giuliano ha detto...

WOW é proprio un cross! In gennaio vorrei farle anch'io..... non sarebbe male. Vedremo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.