Multi Tabbed Widget

venerdì 5 novembre 2010

37

Bilancio di fine stagione (da condividere)


è un periodo nel quale sono poco ispirato, non ho tanta voglia di scrivere e sono un po’ depresso! Niente di particolarmente grave però il ritorno da Boston è stato piuttosto traumatico! Gli arrivederci sono sempre più difficili e certe situazioni in questo “paese” sono diventate insostenibili, comunque andiamo avanti -

Tanto per cominciare SONO FERMO! Praticamente non corro da una settimana! Il mio autolesionismo “da distanza” ha colpito ancora! Il giorno prima di tornare in Italia mi sono fatto male al collo e sottovalutando il problema mercoledì ho provato un allenamento (avendo già saltato quello di lunedì) – Risultato? Mezzo Paralizzato e mezzo allenamento in una settimana! Cominciamo bene la nuova tabella!

Credo però sia arrivato il momento di fare un bilancio della stagione appena terminata …

Non ho intenzione però di fare il solito poema autocelebrativo dicendo che la stagione è andata benissimo!
Vorrei invece esaminare CON VOI alcuni punti, a mio parere, fondatamentali per la mia crescita podistica! Ci ho pensato tutto il mese scorso, appena dopo i regionali e vorrei condividerli con voi
  1. L’infortunio di fine giugno! Dopo aver patito per tantissimi mesi la fascite plantare che comunque mi permetteva di correre ecco arrivare il tendine d’achille, penso il mio primo vero infortunio! Sicuramente sulla staffetta 4x400 dei CDS regionali ho preso dei rischi enormi, avevo già male, ma ho pensato esclusivamente alla squadra! Rinunciando anche al 1.500 del giorno prima! Sicuramente il mio stato di rookie della pista, la mia scarsa muscolatura e il mio uso sconsiderato delle chiodate (mai utilizzate prima) ne sono stata la causa! Almeno ne è valsa la pena!
  2. Il 1.500! Inizialmente pensavo fosse la più grossa delusione stagionale, ma analizzandola nei particolari non poteva andare diversamente e vi spiego perchè! L’infortunio ha causato la perdita di tutto luglio, mese predestinato per quella distanza! L’ottimo risultato sui 400 metri del Tuttinpista ha causato un mio spostamento "mentale” a favore del giro anche e soprattutto per la convocazione per la staffetta 4x400 della società per la quale corro i CDS regionali e nazionali. Era destino! Proprio per 3 bellissimi PB lo avevo già sacrificato a maggio ( 1.500 sacrificale )
  3. Il 1.000 di Casorate Sempione (VA)! Segnato sul calendario in rosso, doveva essere la gara del PB per andare sotto i 2’50” sui 2 giri e mezzo! Mi presento infortunato, con scarpe pesanti, ma con tanta voglia di far bene! In fondo vado anche bene, mi illudo di essere sulla strada giusta, verso una possibile veloce guarigione – Chiudo in 2’56” divertendomi un mondo, ma provando una delle più grossi delusioni stagionali …negli ultimi metri non riesco a fare la volata! I tendini non funzionano, non riesco a salite sulle punte! Per uno che vive di volate vi assicuro che è una legnata terrificante! Vedere gli amici Giuseppe e Andrea li davanti, alla portata e non riuscire a passarli …Beh non ci voglio più pensare! (Post di Riferimento).
  4. Il mio primo ritiro in gara, l’incubo di Rovellasca! Mi presento per spaccare il mondo, ma i tendini e la sfortuna infinita mi confezionano la più grande lezione stagionale! Non me ne va bene una, LEI parte per Boston e le cose precipitano …non riesco a correre, mi interstadisco e sui due 1.500 che correrò sarà un incubo! Sul primo arrivo ultimo molto distante e sul secondo addirittura mi ritiro! Non riuscivo nemmeno a tenere i 3’15”/km e correvo completamente scoordinato senza salire sugli avampiedi – Da qui finalmente la decisione più giusta e continuamente consigliata dal Califfo : VOLTO PAGINA e MI FERMO!
Fino a qui ho voluto mettere gli ipotetici CONTRO della stagione che però con il passare delle settimane mi creano una tale adrenalina che verranno trasformati in PRO per il proseguo della stagione!

Mi spiego! In me cresce una rabbia positiva e una maturità che mi permette di ripartire da ZERO! Resto fermo quel giusto, mi curo in America documentandomi tantissimo e mi alleno con una decisione mai vista!

Agosto segna il giro di BOA stagionale! La vicinanza di Barbara ricoprirà un ruolo fondamentale per il proseguo della stagione! LEI sarà la chiave di volta di tutto …

Torno in Italia consapevole di essere guarito e alla prima calzata delle chiodate capisco subito di avere di nuovo dei tendini sani – Sono altresi consapevole di essere tornato in grandissima forma, gli allenamenti vanno benissimo, ma alla prima gara sul giro mi faccio male al collo e devo per forza rinunciare!

Ormai però i CONTRO sono diventati PRO! Mi sono ormai fatto gli anticorpi e anzichè abbattermi trovo i lati positivi. Questo mi carica ancora di più e mi presento ai CDS e ai CAMPIONATI REGIONALI in gran forma e mentalmente caricatissimo consapevole delle mie possibilità!

Inutile raccontarle di nuovo, sopra ho messo i link ai vari post, posso solo dire che sono state le gare più emozionanti in assoluto! Qualcosa di indescrivibile!

L’esamina dei PRO (a livello assoluto) è facile, ho fatto ottimi tempi :  son sceso subito sotto i 56” sul 400, sotto i 2’10” sull’800 anche se con fatica, ma ovviamente a livello aerobico e muscolare ho ancora tantissimo da migliorare!

Ma più di tutto ci sono 3 punti che spero possano fortemente confermarsi per la prossima stagione :
  1. Il mio allenatore! Ragazzi occorre grande fortuna per trovare una persona così …non voglio essere mieloso, ma non posso non ringraziarlo ancora per la grande pazienza e la grande fiducia che prova nei miei confronti …posso solo dirgli che mi impegnerò al massimo cercando di compensare il grandissimo impegno che mette per seguirmi …CERTO non è qui, ma è come se lo fosse perchè è sempre presente! Magie di internet!
  2. Agli appuntamenti importanti NON STECCO! Proprio così …forse questo è il più importante PRO stagionale! Mi sono sorpreso pure io! Ho fatto dei meeting anche pietosi, su tutti l’800 all’Arena il 6 giugno! Qualcosa di inguardabile! Quando però arriva l’appuntamento importante mi trasformo! Lo sento molto, forse anche per questo ogni tanto faccio qualche gara inguardabile, non tanto dal punto di vista cronometrico, ma tattico! A livello societario erano importanti il Tuttinpista che mi han portato la convocazione per la staffetta (piazzato il PB), i campionati sociali dove ho preso il titolo sul giro e il PB sul doppio giro! I CDS dove ho corso i 400 in modo molto positivo portandomi a casa anche una medaglia di bronzo e infine i Regionali : altra medaglia, vice regionale e titolo di campione provinciale….
  3. AMICIZIE! Una stagione che mi ha introdotto nel fantastico gruppo dei PISTARD del Road Runners Club che prima guardavo timidamente da fuori, ma che in fondo sognavo di entrarci …gente forte, ma soprattutto gente VERA come Max e Franco! Grandi battaglie abbiamo vinto quest’anno sportive, ma anche “umane” (vero Franco?) e tante altre ne vinceremo e ne perderemo, ma sempre con lo spirito giusto!
Ultimo, ma non ultimo volevo ringraziare tutti i lettori del mio blog e tutti i commentatori che mi danno sempre una carica immensa! I miei amici del gruppo montagnetta, i miei amici in società, tutti gli atleti conosciuti in pista quest’anno, in particolare Edgardo Barcella un vero campione, ma soprattutto una persona vera e umile come ce ne sono poche …

Cristiano Neri, primo Road conosciuto e grande amico diventato con il quale stiamo facendo grandi cose senza dimenticare chi si è un po’ dimenticato di noi : Albertino Willim! (giustificato però) - Il ns. fuoriclasse Andrea “PRE” Noire e il rivale che tutti sogniamo di avere : Stefano “Skalovics” Scala! (ci vediamo alle campestri)

Naturalmente Lorenzo Vanetti, per lui mi mancano gli aggettivi come pure per il Panda fondamentale in questa stagione nel trasmettermi l’amore per il giro della morte e compagno impagabile di allenamento e di qualche fugace pranzo! Insieme al Levriero e allo Zio si è creato un gruppo meraviglioso!

Ho dimenticato un sacco di gente …il FAT con il suo immancabile appoggio ironico, Pimpe (impossibile dimenticarlo), Yogi (sempre presente!), Micio (sempre preciso e puntuale), KIKKO (futuro under 3), gli amici del VCO e del Varesotto e tutti voi …nominerei tutti, ma dimenticherei sicuramente qualcuno! A bocca aperta

LEI, che è tutto …


Sembrano titoli di coda, ma è tutto appena cominciato eh eh ……Occhiolino
Il collo va meglio, spero di tornare a correre già da domani …


Grazie a tutti e Buone Corse naturalmente!



Condividi su Facebook Condividi su Facebook


37 commenti:

Anonimo ha detto...

sai bene come la penso.
sia quello che fai che le mie tabelle sono un compromesso fra una miriade di fattori.
alcuni fattori ti limitano:
- gareggi troppo
- sei per natura 400-800ista ma vuoi fare altre cose.
a me non resta che adattarmi alla tua volontà...
come sai, ritengo basilari le condizioni psicologico-ormonali ("lei") che quest'anno non sono state buone.
i miei giudizi:
- 400: meglio delle aspettative
- 800: nelle aspettative
- 1500: non pervenuto.
devi osare di più in gara! sei troppo "sociale" e in gara sei portato a farti condizionare dall'uomo, devi isolarti di più, più individualismo, più spacconeria.
luciano er califfo.

franchino ha detto...

Quando si gareggia tanto e sempre ad alti livelli è statisticamente probabile che non vada tutto sempre per il meglio. Chi più chi meno noi tutti abbiamo batutte d'arresto, infortuni, malanni, altri catzi per la testa... mica siamo professionisti! L'importante a mio parere è avere sempre la passione dentro, poi quel che che viene nel bene e nel male. Non voglio però sembrare remissivo o svolgiato, ma ho visto tra conoscenti che spesso un eccesso di agonismo, di voler realizzare tutto, bene e subito crea un brutto vortice e un'insana fissa di primeggiare. Concordo anche con le ultime righe califfiane, in pista bisogna essere un pò spudorati pur rispettando gli altri atleti ma non farti intimorire, il contatto fisico soprattutto negli 800 c'è, mi ricordo che il mio allenatore mi raccomandava sempre alla tangente rientra a gomiti alti, non per fare male per carità ma per dire a quello a fianco deh gianduja, ai sun cun mi...

theyogi ha detto...

io mi tengo alla larga da qualsiasi disamina, dico solo che non potevi scegliere foto più evocativa... emblematica! :)

Anonimo ha detto...

dai retta al califfo e accontentalo.
per fare i 1500 c'è sempre tempo. per tornare al GIRO sempre meno.

panda

Anonimo ha detto...

è stata un'ottima annata; gli infortuni ci stanno(magari non correrci sopra come questo mercoledì potrebbe aiutare) ma non puoi parlare di risultai senza indicare i miglioramente rispetto al 2009!!!
guarda i delta, sono impressionanti! Io ho ben presente il Lucky del 2009 che beccava 6" da me sul doppio giro e ora mi da 100m...nel 2009 Franco era una chimera ora è lui che ti insegue, devo continuare?
spero di vederti settimana prossima al campo sano-sanissimo
Lorenzo V.

Anonimo ha detto...

panda,
non è questione di accontentarmi, io sono un "operaio" e lucky il "capo".
ahahah!

lorenzo,
lucky con la lunga introduzione dedicata ai fattori negativi ha dato un taglio un po' pessimista, però 3" sui 400 e 6" sugli 800 in un anno non è da tutti.
avrebbe potuto fare 2'07 sugli 800 con un po' più di fortuna (leggi gare con sviluppo ideale), sono certo che li vale. se già ad aprile IN ALLENAMENTO e SOTTO CARICO fai un 600 in 1'36...
er califfo.

Davide ha detto...

Dai Luciano per me hai fatto un grandissimo 2010, forse poteva andare ancora meglio ma il bilancio è ampiamente positivo.
E poi non vuoi tenerti un po' di riserva per il 2011?

a presto
Davide

Anonimo ha detto...

sei entrato nel fantastico mondo della pista dell rrcm ma soprattutto ne sei diventato il trascinatore e il capitano: siamo tutti noi che ringraziamo te....senza la tua organizzazione non saremmo neanche arrivati a Cagliari
TUTTI PAZZI PER ALVAZZI !
ciao max

Micio1970 ha detto...

Sono troppo distante dal giro o dai due giri di pista per avvicinarmi a fare qualunque commento tecnico ma la puntualità e la chiarezza della tua disamina è eccellente. Credo che partendo da queste premesse non potrai che migliorare ... sotto la guida del mitico "Califfo". Ai quasi 53 giri di pista o ai 105 e rotti giri di pista avrai tempo per pensare tra qualche anno ...

stoppre ha detto...

purtroppo è l'amore che frena il tuo volo... :-)), ma è giusto così. Tu dici che lei è tutto, in realtà il tutto sei tu e nessun'altro.se credi in te stesso hai già vinto, se credi che tu sia tu solo perchè ce lei ( o lui ), allora la cosa cambia.
hai fatto una buona annata e migliorerai ancora a mio avviso, però calma e gesso, non si può migliorare continuamente.

Paolo Isola ha detto...

Difficile dire se migliorerai o meno, il fatto che abbia sofferto al tendine d'achille è significativo del fatto che potresti anche aver imboccato la parabola discendente. Quando i tendini d'achille iniziano a guastarsi spesso e volentieri si cala dal punto di vista prestativo, inoltre non fare vacanze sportive porta a un calo prestativo (vedi il post dedicato al mio ex compagno di squadra che ho chiamato Pinko ma che in realtà si chiama Andrea). Morale della favola: se i tendini tengono dovresti migliorare, anche se non di molto, se invece i tendini dovessero provocare ancora problemi, inizierà la parabola discendente, è la legge della natura, purtroppo.

Lucky73 ha detto...

Premetto che io sono molto anzi super soddisfatto della stagione, ma volevo mettere un post a 360° e non un mero miglioramento dei tempi che c'è stato sempre ombra di dubbio come commenta il Califfo.

Più che tutto per far capire la difficoltà di una prima stagione in pista soprattutto per uno alle prime armi come me ( in fondo è la mia prima vera stagione togliendo il trafiletto di pochi mesi della primavera/estate 2009 )....

Sono contento dei vostri commenti perchè ognuno ha detto la sua, ma ora vi rispondo a uno a uno :-))

Lucky73 ha detto...

@CALIFFO
certo lo so come la pensi e tu sai come la penso io ...sono convinto che quello che dici sia esatto, ma penso anche di poter esprimere tutto il mio potenziale sull'800 ...sul 400 non riuscirò mai a fare 51" e già con i tempi di ora sul giro seppur da migliorare (ma non di molto) si potrà fare molto bene sul doppio ....

doppio dove pecco tremendamente dal punto di vista aerobico che è il mio tallone d'achille (oltre alla forza muscolare) ...con il 1.500 penso di colmare, almeno in parte, questo GAP e con la palestra farò il resto ....

Dal punto di vista caratteriale devi tener presente che sono al mio primo vero anno di pista e sto battagliando con gente che calca il tartan da tantissimi anni ....squaloni da paura ....ma penso di aver imparato molto, aver preso legnate e soddisfazioni ...insomma ne ho passate tanto e probabilmente la prossima stagione sarà molto diversa, probabilmente sarò anche io uno squalo :-)

Sul discorso personale credo che un distacco così repentino possa causare certi "squilibri" , penso sia normale, siamo essere umani ...serve un po' di tempo e assestamento ...e poi devo solo farmi delle belle vacanze a Boston prima degli appuntamenti importanti come quest'anno e il gioco è fatto! :-)))

@FRANK
verissimo! La passione non manca anzi eh eh ...grazie anche a quella ho sempre una gran voglia di allenarmi e migliorare!

Penso di aver imparato in questi mesi ad avere pazienza e penso possa essere una grande virtù ...forse proprio per questo sono riuscito a fare un grandissimo finale di stagione e non steccare le gare che contano ....
A settembre mi son detto "per il 1.500 c'è tempo" ......

Da un 800 ista come eri tu c'è sempre da imparare e vale quello che ho scritto al Califfo ...questa stagione mi ha fatto sicuramente maturare (in parte) e l'anno prossimo non sarò certo remissimo come lo sono stato un alcune gare quest'anno (per la verità però gare di poco conto) ....

@YO
grande! Ti dedicherò la foto del prossimo post allora ...ho già un'idea ...eh eh

@DANILO
vedasi commento al Califfo ...
Io la penso così, potrei sbagliare, ma forse no ...o forse si :-)))

Lucky73 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lucky73 ha detto...

@LORENZO VANETTI
mi dai sempre una grandissima carica e ricordo con grandissima gioia il mio primo 800, arrivai a 100 metri da te altrochè :-)) ....se il Panda mi ha portato sul giro, tu sicuramente sei uno degli artefici del doppio!
Certo i miglioramenti sono NETTI, ma volevo fare un'esamina a 360° ...tu da pistard consumato l'hai voluto marcare, grazie e a presto!!

@CALIFFO
ho voluta apposta dare un taglio inizialmente molto negativo perchè la stagione andava analizzata nella sua interezza ...ma poi la svolta è molto chiara e i pistard consumati l'hanno capita ...e anche gli altri han trovato spunti interessanti ....

@DAVIDE ROAD
si è vero e di riserva ne ho ancora parecchia per il 2011 :-))))
Ci vediamo!

@MAX
per me siete voi i capitani, ma le tue parole mi fanno piacere e sono importanti ...
E presto vengo a prenderti (diciamo 2012) :-)))))

@MICIO
impeccabile, come sempre! Ti ho visto solo alla mia prima maratona, mi sembra di conoscerti da una vita! Spero di festeggiare con te al più presto, il 14!!!!!!!

@STOPPRE
tutti dicono che ho 5 anni -1 = 4 anni di miglioramento :-)))) Il progetto è di altri 2 anni ...o miglioro o mi rompo non ci sono alternative ...

eh eh devo farlo leggere a LEI il tuo commento ....ti assicuro che credo molto in me, forse troppo, ho un ego mostruoso ...ma chiaro che se dovessi scegliere non avrei dubbio alcuno ....

@PAOLO ISOLA
il tuo commento è secco e all'apparenza molto crudo, ma hai chiaramente molte ragioni ...

diciamo che una toccatina è d'obbligo! Penso di essere guarito dai tendini e di aver imparato a curarmeli e preservarmeli ...alla fine non c'è stata nessuna degenerazione e questo è molto positivo ....

A settembre la mia paura era proprio quella ...tornare e sentire i tendini malandati, molli e senza forza ...invece è stato l'esatto contrario ....

Sui tempi di riposo hai ragione, ma sono inseriti nella mia tabella, devo solo rispettarli ....

Il Califfo pensa a tutto ...sono io che ogni tanto parto per la tangente, ma succede sempre meno.....

Fatdaddy ha detto...

Il "Tutti pazzi per Alvazzi" me la devo segnare!
Faccio compagnia a Yogi tra coloro che non si addentrano in disamine tecniche, dico solo che Obiettivo 2011 comune sarà quello di conoscerti, che sarebbe anche ora!

p.s. Quella foto è sempre la migliore!

MauroB2R ha detto...

Urca...leggevo il post pensando di essere intorno al 28/30 Dicembre e invece...
Lucky, carissimo, i periodi no ci sono per tutti, capisco profondamente quello che puoi provare in certi momenti, gli arrivederci sono sempre duri, io li pativo quando erano per soli 3 giorni..figuriamoci.
Positivo o negativo che sia stato....questo 2010 sarà sicuramente un bel trampolino per il prossimo anno!!
Ci vediamo domenica, prepara la camera!! gogogogo

arirun ha detto...

Secondo me ti infortuni un po' troppo spesso al collo... cosa diavolo fai quando sei con lei???comunque fai bene il bunga-bunga lascialo agli altri ;)

Lucky ha detto...

@FAT
come per Yogi ti verrà dedicata la prossima foto :-)
è uno slogan, poi spiegherò :-))

@MAURO
grazie Mauro da oggi è tutto ok! :-))
domenica??? dove ci vediamo????

@ARI
eh eh ...

Anonimo ha detto...

arirun,
avevo pensato la stessa cosa... lucky ne sa una più di mister b.

lucky,
se è vero che mai farai 51, è ANCOR più vero che mai farai 1'52... ricordo che gli 800isti hanno in media un indice di resistenza di +10.
eheheh.
er califfo.

Lucky ha detto...

@CALIFFO
appunto ...
sul doppio giro bastano tanti, ma tanti secondi in più di 1'52" per primeggiare (non per vincere), ma almeno te la giochi con quasi tutti...
E cmq quest'anno il più forte di tutti a livello italiano M35 non è sceso sotto i 2' ...

Anonimo ha detto...

Come ricordato anche ieri sera, ho in mente il Luciano che mi stava dietro per cercare di tenere il mio ritmo e non "tirava" mai...adesso però stai esagerando! Aspettami!!!!!
Complimenti per le tue prestazioni e per l'energia che riesci a dare.
Cristiano

Anonimo ha detto...

Come ricordato anche ieri sera, ho in mente il Luciano che mi stava dietro per cercare di tenere il mio ritmo e non "tirava" mai...adesso però stai esagerando! Aspettami!!!!!
Complimenti per le tue prestazioni e per l'energia che riesci a dare.
Cristiano

Davide R. ha detto...

Caspita non sò da dove iniziare a commentare.... direi prima di tutto che ho avuto la sensazione che con un anno perfetto avresti fatto molto ma molto di più... in pratica è più contro che pro.. però è anche vero che i contro poi hanno portato a grandi momenti... diciamo che è stato un anno su e giù... ma niente di troppo brutto per fortuna, anzi tutto si è risolto bene!.. penso che può essere stato un anno ottimo epr conoscerti...l'anno prossimo dovrai avere tutta questa esperienza in più e sarà un ottima cosa... condivido tantissimo il riferimento alle amicizie.. anche io stò ampliando sempre più le mie conoscenze e conoscendo nuovi grupppi :) Ciao e buon proseguimento!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Considerando gli infortuni e le situazioni prsonali che hai dovuto gestire, direi che è stata un'annata eccezionale. Hai dei tempi pazzeschi...pensa se non ti fossi infortunato. Hai un allenatore validissimo che conosce l'atletica come pochissimi. Vedrai, poi, come volerai...Ma com'è che hai guarito 'sti tendini??? Avevi delle borsiti anche tu??

Lucky ha detto...

@DAVIDE RIB
cavolo mi piace un casino il tuo commento sai ?

Credo che tu sia il più vicino a quello che ho voluto far "passare" con questo post ...
Sei un ragazzo indubbiamente perspicace oltre che forte ...e te ne intendi pure di pista ...

Continua così Davide perchè ti stai costruendo un futuro da master di primissima categoria ....

per ora cmq goditi l'età eh eh :-))

Poi metterò anche qualche numero!
:-))

@ANNA
caspita vale quello detto per Davide Ribichesu ...

Si penso che fosse la borsite retrocalcarea dato che il dolore era esattamente all'innesto con il calcagno ...ne parlammo qualche tempo fa e tu mi dissi che il punto incriminato era proprio quello ...

1. poco riposo
2. scarpe A3
3. lavori aerobici
4. MSM e glucosamina
5. tanto impegno con massaggi e creme
6. 5 tecar terapie specifiche in quel punto

Avevo messo anche un post, forse l'avevi già letto ...

Tendine d'Achille - ecco come lo sto curando

Anna LA MARATONETA ha detto...

Perchè mi dici poco riposo? Alcuni mi dicono di fermarmi! A me fa malissimo la mattina, e inoltre è gonfio. Ho persino tagliato la parte posteriore della scarpa...Ma l'MFM dove si trova???

Anna LA MARATONETA ha detto...

MSM, scusa...

Lucky73 ha detto...

@ANNA
Io ti ho detto come l'ho curato, sul poco riposo penso di essere stato molto fortunato, ma le patologie possono essere diverse ...

Io lo prendo in America, li ci sono integratori di tutti i tipo, compero su Vitacost

In Italia ho letto recentemente un articolo interessante sull'MSM, prova su Naturalpoint

Anonimo ha detto...

tra gli mm40 c'è gente da 1'55...
quest'anno negli mm35 c'è stato un assurdo divario tra 400 e 800.
tu ti poni intorno al 20-25° posto in entrambi.
bisogna entrare nella top10.
er califfo.

Lucky73 ha detto...

esattamente ...
avevo già visto qualche giorno fa...anche nel 2009 sarei arrivato + o meno in questa posizione, ma nel 2009 ero 50esimo!! ...cmq farò un post di numeri (corto) perchè ci sono dati da analizzare molto interessanti come anche la vicinanza di molto atleti (16 in 5")....

sull'1'55" parli di Avigo, ma è un extraterrestre! Pensa che ha fatto il record italiano quando io ho corso all'arena il 200 :-) ...ti dico solo che il precedente record era di un certo Gennari Litta ...che penso conosci bene ...
Sono fuoriclasse quelli ...gente di categorie marziane ...già il terzo degli M40 non scende sotto i 2'...

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grazie, Lucky...oggi ho corso una gara in pineta e, dopo, mi ha fatto meno male...mmmhhh...che sia l'asfalto???

Anna LA MARATONETA ha detto...

cmq...voglio correre in pista...

Davide ha detto...

@Califfo:
su indicazione di Lucky73 mio compagno di club al RRCM volevo chiederti se tra i vari atleti che segui potevi anche allenare un mezzo rudere come il sottoscritto.
grazie
Davide

Kikko ha detto...

Sono io che ringrazio te per il supporto che mi hai dato e riesci sempre a darmi.
Ciao mitico:)

Lucky ha detto...

@ANNA
Beh sicuramente su asfalto hai pochissima forza centrifuga e centripeda (a meno di girare come in pista eh eh) che non è da sottovalutare per lo stress ai tendini ...
Io ad esempio per i prossimi mesi mi allenerò molto in strada con scarpe pesanti e andrò in pista solo per i lavori molto tecnici ...

Certo la pista ha un fascino irresistibile :-))

@KIKKO
Vai Mitico, Vaiiiiii ....

Anonimo ha detto...

Grazie LuckY!! se a 40 e 50 anni vado come certa gente che c'è, sarei molto contento!! uno dei miei obbiettivi sarà anche quello di rimanere il più costante possibile ed evitare di fermarmi... correre senza mai avere delle pause a causa di problemi fisici..

Ribichesu Davide

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.