Multi Tabbed Widget

domenica 6 marzo 2011

21

L’Adidas a Milano …

 
Chi mi legge da settembre 2008 sa bene che non amo usare il mio blog per pubblicizzare marchi – Non ci sono motivi particolari, vorrei solo tenerlo “vergine” e raccontare semplicemente tutto quello che mi capita correndo senza nessuna imposizione …

Se poi mi trovo bene con delle scarpe o con dei materiali tecnici lo scrivo senza avvisare e chiedere nulla a nessuno …odio però scrivere qualcosa che non sento …

Anche per questi motivi non ho mai attivato contratti pubblicitari trovandoli incompatibili con lo spirito del blog …un giorno potrei cambiare idea, ma per ora è così …

Durante l’ultimo anno però ho potuto provare del materiale molto interessante grazie ad un’azienda intermediaria e senza che quest’ultima mi imponesse nulla e di questo voglio ringraziarla pubblicamente – Chiederò se sarà possibile fare il nome ( non vorrei che poi venisse tempestata di richieste eh eh ) – Reputo tutto questo un’enorme fortuna …

Ci sono aziende sul territorio nazionale che si stanno impegnando tantissimo per il nostro sport e stanno facendo grossi investimenti organizzando meeting, ritrovi, allenamenti collettivi …

Adidas sicuramente in questo periodo è la leader indiscussa, da ieri è iniziato L’Adidas Running Tour al Parco delle Cave dove potrete provare a titolo gratuito i prodotti Adidas, ricevere consigli dagli esperti ed eseguire l’analisi dell’appoggio del piede ( io l’ho fatto e naturalmente : spingo troppo sull’avampiede! Beh devo ammettere che ci hanno azzeccato di brutto! ) – Per maggiori info sull’Adidas Running Tour c’è un’appossita pagina su Facebook raggiungibile da QUI oppure collegate sul loro SITO Running – Lo STAND rimarrà li anche nei prossimi week-end essendo sponsor ufficiali della Stramilano -

Ieri invece sono stato invitato ad un bellissimo evento dedicato a blogger/giornalisti -

Arrivato sul posto becco subito Frank (anche lui infortunato) con il suo simpatico amico Jerome

interestingObbiettivo della giornata farci vedere e provare le nuovissime Adidas F50! Una scarpa A1 sicuramente accessibile non solo ai velocissimi …

Presentavano 3 ragazzi molto preparati, 2 li avevo già visti, ma 1 in particolare ne ammirano semplicemente le gesta, ma mai ci eravamo conosciuti personalmente Sorriso

Un allenatore ( Ricatti ), un forte pistard 400ista e ostacolista ( Teoli ) ed il maratoneta del momento ovvero il ns. comune amico Filippo Lo Piccolo da Palermo con furore, ma un pochettino afono Sorriso ( non è abituato al nostro clima eh eh ) -

Pensare a Filippo come un forte atleta è tremendamente riduttivo! Colpisce molto la sua modestia e la sua incredibile passione per il podismo! Basta sentirlo parlare per capirlo …

Altra cosa che apprezzo è la possibilità di criticare e ieri, come al solito, ho potuto “raccontare” il mio non perfetto feeling con una loro scarpa modello dello scorso anno -

In tutta risposta è nata una discussione molto costruttiva con le migliorie sulla versione 2011 e la possibilità di provare il footscan per verificare bene il mio appoggio e la compatibilità del mio piede con quel modello …

footscan

Dopo la teoria ecco la pratica! Tutti a correre e io, indeciso fino all’ultimo, parto con il gruppo in coda!

calzata

Posso dare un giudizio “a primo tatto” , ma della F50 ti colpisce subito il confort e l’ammortizzazione (grazie  all’Adiprene+) ATIPICHE per una A1 – Rispetto alla ADIOS è un pochino più pesante e secondo me perfettamente compatibile con lavori veloci di runner non velocissimi e poi è BELLISSIMA!

F50

Sicuramente un ottima scarpa per ripetute, per lavori di DRILLS e ANDATURE ( molto elastiche ) e per le gare di mezzofondo per gente che comunque viaggia sotto i 3’45” …..se poi ci scendete ( sotto i 3’45” ) anche sul fondo, BEATI VOI ! Sorriso

Io sicuramente la userò nei lavori veloci dove pretendo un confort massimo, mentre per le gare su distanze 1.500/3.000 continuerò a calzare le ADIOS -

Non vedo l’ora di guarire dall’infortunio per poterle spremere ben bene! Occhiolino

Reputavo ADIDAS la leader incontrastata dal punto di vista estetico ( i loro modelli sono tremendamente accattivanti ), ma anche dal punto di vista TECNICO non è seconda a nessuno …

insieme

CLOU della giornata la possibilità di una volata con Filippo Sorriso - a 800 metri dall’arrivo il gruppo sbaglia strada, io e Franco essendo in coda passiamo primi …mai lasciare spazio ai mezzofondisti veloci ( Franco è un M50 da 2’12” sull’8 ) -

scia

Arriva anche Max (altro mezzofondista veloce) e Filippo ci riprende ….io spavaldamente dico “Occhio Filippo che se ci porti in volata possiamo dire la nostra” , mi metto in scia …mi dimentico però del piede infortunato e non vedo l’ora di scattare, ma sento una mano (quella di Franco) che mi prende per il coppino e mi riporta alla dura realtà e mi fermo Triste

Vabbè Filippo per questa volta ti è andata bene eh eh Sorriso

Si torna allo STAND e ci si saluta cordialmene ….è stata davvero una bella e interessante giornata!

postura

Teoli mi spiega che spingo troppo sull’avampiede! Sorriso

Adidas non solo ci ha vestiti di tutto punto tanto da sembrare un nuovo movimento : “Il Popolo Verde” , ma ci ha pure profumato! Sorriso , avran pensato che dopo l’allenamento collettivo non facevamo a tempo a tornare a casa prima dell’uscita del sabato sera …

Io sabato sera non sono uscito, mi sono invece riposato e divertito un mondo a messaggiare su Facebook con i miei amici faccialibro Max, Franco e Paola Sorriso

Ringrazio FRANK per le foto!

E dopo la risonanza magnetica di venerdì mattina e 130K in bici tra sabato e domenica sono un po’ stanchino

Buone Corse a Tutti voi che correte! Sorriso

 


Condividi su Facebook Condividi su Facebook


21 commenti:

Micio1970 ha detto...

Molto bello il post e sicuramente anche la prova: ero stato invitato anche io ma di Sabato sono di turno come baby-sitter e non mi lamento ... anche se un test delle A1 ... mi sarebbe piaciuto!

Lucky73 ha detto...

Micio ancora un po' e calzi le F50 anche sulla mezza, stai facendo super-tempi, grande!

arirun ha detto...

avevo già adocchiato la nuova scarpetta e appena la trovo a buon prezzo penso che diventerà una mia fedele compagna visto il buon filing con adidas poi vediamo per quanti km riusciamo a farle stare sotto i 3'45"al km ;))..dai che ormai sei fuori dal tunnel!!

franco valsecchi ha detto...

Vedi la saggezza dei 50anni? (miei) Ti ha impedito di mettere a dura prova il piede gnogno.
Mi unisco ai complimenti disinteressati all'Adidas e alla sua scarpa (che martedì proverò intensamente all'Arena eheh!)
Franco

Lucky73 ha detto...

@ARI
io dico Maratona! :-)
Il tunnel è ancora molto lungo ...

@FRANCO
Meno male che ci sei tu a fermare i miei bollenti spiriti :-))

Anonimo ha detto...

un ringraziamento all'Adidas per l'invito, allo staff presente per la disponibilità e professionalità e soprattutto per i graditi omaggi.
max cimato

franchino ha detto...

Non cambierai mai... mi hai fatto la volata anche sul footscan e mi sei venuto mosso... :-D

Filippo Lo Piccolo ha detto...

E' stato un grande piacere conoscerti di persona, anche i tuoi amici sono stati davvero cordiali e simpatici, specie durante la corsetta al parco.
In bocca al lupo per il tuo recupero, ne abbiamo ancora di storie da raccontare!

Fabiorunner63 ha detto...

Ciao campione!!!
anche io volevo esserci sabato ma un impegno con la mia piccola peste me lo ha impedito...conto di esserci sabato prossimo comunque, anche io mi sono tramutato all'adidas con soddisfazione contrariamente a te io con le glide2 mi trovo benissimo...a proposito come sono le 3?... a presto!

nicolap ha detto...

Mi fa piacere che le aziende forniscano supporto anche tecnico agli amatori, anche se rimango dell'idea (non so se avete toccato l'argomento) che alla fine si scelga una marca piuttosto che un'altra per la forma del piede. Almeno io faccio così; non credo che le tecnologie siano così dissimili.

Lucky73 ha detto...

@FRANK
sai com'è ...MI MANCA TANTO :-)))))

@FILIPPO
grazie a te e continua così che vai davvero forte e non solo di corsa!
Ci vediamo a Boston, sarò li a tifare (anche) per te!

@FABIO
non riusciamo mai a beccarci bene eh eh ( a Cesano di sfuggita ) ...come fai a sapere che ho velatamente criticato le 2?? :-))) non ho detto il nome del modello ....

La 3 non l'ho ancora provata, ma a prima vista penso abbia fatto un bel salto in avanti per la tomaia e l'elasticità ...

Dovrò però provare la Cushion, più compatibile per il piedone :-))

Lucky73 ha detto...

@NICOLA
in parte è vero e non è mistero che io calzi scarpe di tutte le marche...

Una cosa che mi ha colpito è la vastità di modelli che sta tirando fuori Adidas ...per tutti i gusti, anzi per tutti i piedi ...

Dopo il footscan a me han consigliato di provare la Cushion che calza "più larga" rispetto alla Glide3 ...

Anonimo ha detto...

E' stato un pomeriggio davvero ricco per noi, confermo.
Un personale plauso all'adidas per l'organizzazione dell'evento, svoltosi in un mix apprezzabile di contenuti tecnici e commerciali, in una cornice di inaspettata sobrietà.
E ancora grazie a Lucky per averci coinvolti in questa opportunità.

Panda

Fabiorunner63 ha detto...

Ciao, io adopero le cushion più reattive secondo me delle glide2, anche se con le glide ho veramente risolto i problemi"cronici" di fascite!
La critica sulle glide me l'hai espressa sul mio blog dicendomi che tu le avevi senza peraltro trovato il feeling!
ciao ancora

Anonimo ha detto...

piacevole pomeriggio passato a parlare di corsa ....e poi tra tanti runner di livello e' stato un vero piacere ...grazie Adidas e grazie Lucky!

Diego

Lucky73 ha detto...

@FABIO
è vero! E mi hai pure consigliato le scarpe a fondo convesso! Sei il mio angelo custode!

@PANDA & DIEGO
vero, davvero bello! E tra gli atleti di livello c'eravamo pure noi vecchietti eh eh :-)))

Anonimo ha detto...

Domenica scorsa a Prigi all' expo marathon il commesso dell' Adidas ha venduto un paio di Adios ad una donna che, se dico tanto, avrà viaggiato max a 6' al km (confermato dal Pimpe).
Sono dei pazzi!! Mi sono visto già i tendini che saltavano!!
Moretz

Lucky73 ha detto...

@MORETZ
eh eh in Francia si vede che ci capiscono poco ...

Le Adios sono A1 per ritmi decisamente veloci ...

Come va la tua fascite??????

Anonimo ha detto...

eventi da ripetere, il prossimo week end vado a provare le nuove glide

se le F50 sono comode quanto belle e permettono ritmi più umani rispetto alle adios o ad altre superleggere sono sicuramente da provare, le potrei usare per le ripetute brevi

il tuo piede come va?

Marco

Lucky73 ha detto...

@MARCO
se riesco vengo anch'io :))

Si, le f50 ti permettono qualcosa in più rispetto alle Adios che reputo essenzialmente da gara ...

E poi superleggere è una parola grossa! Tieni presente che sono scarpe da 240/250g ..sono ben avvolgenti e ben ammortizzate anche nella zona avampiede ....

appena guarisco le spremo ben bene :))))

Pimpe ha detto...

grande Lucky.. ! ;-)
sono stato invitato all 'incontro ma era concomitante alla gara di Parigi..
mi e' spiaciuto soprattutto per non aver incontrato Filippo .. spero ci sara' presto un'altra occasione ;
poi mi sarebbe piaciuto provare il footscan per capire finalmente come appoggio ed avere consigli utili dagli esperti presenti...!
p.s. confermo allo stand Adidas a Parigi la vendita alla signora 60enne e con alcuni kg in piu' dell'eta' delle ADIOS come dice il Moretz sopra.. ma penso gliele abbiano vendute per andare a spasso.. porbabilmente il verde di quest'anno e' molto fashion ;-)) io non vedo l'ora di bruciarne le suole sull'asfalto... ! a bumbazza socio ;-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.