Multi Tabbed Widget

domenica 26 febbraio 2012

14

Ritmi Gara 800 e La Sindrome di ROBOCOP!

P1020009Settimana di allenamenti per il doppio giro, settimana dura e complicata tanto da dover posticipare l’allenamento di venerdì a sabato mattina con la logica conseguenza di arrivare a oggi un po’ stanchino.

Logica però Illogica visto che oggi stavo benone e ho fatto la miglior media mai corsa sul 5x200 rec 3’ affaticato – C’era un bel vento e la scelta di prenderlo contro sui primi 100 è stata saggia visto che sul rettilineo (a favore) riuscivo a distendermi alla grande tanto da rischiare il “decollo” Sorriso

Sabato e domenica primaverili, tempo fantastico, temperature in rialzo, cielo azzurro e vento da sembrare di essere al mare!

Ecco il programma settimanale, poi mi concentrerò su mercoledì e oggi, allenamenti chiave in tema 800!

lunedì riposo (palestra forza specifica)
martedì fondo lento 1h a 4’47”/km
mercoledì RG 800 ( 3x400 r6’ +4x50 r2’ )
giovedì riposo
venerdì trex saltato
sabato trex recuperato 5x800 rec 3’ corricchiando (media 3’45”/km)
domenica
3000 r10’ +5x200 r3’ +6x50 salite r2’

Fondo lento soft nonostante il buon ritmo insieme agli amici della montagnetta ed in occasione della “cena per Pier” , il nostro amico di trasferisce a Roma!

Trex di sabato particolarmente impegnativo ( sulla 4° e 5° ripetuta ) dovuto al repentino rialzo delle temperature, in pratica faceva un caldo impressionante!

Mercoledì invece

…c’era un allenamento veramente importante! Dopo il 5x300 dove avevo già ampiamente assaggiato La Sindrome di Robocop ecco il 3x400 a ritmo gara 800.

L’appuntamento è al Giuriati insieme al Panda e a Daniele ormai un abituè …

Ci sta un bel riscaldamento, io e il Panda faremo i 400 mentre Daniele opta per i 150 sul nostro finale.

Voglio farlo bene, sono concentrato, talmente concentrato che alla partenza mi rendo subito conto che il ritmo di Danilo è troppo veloce e resto saggiamente dietro, staccato di qualche metro al 200 , ma vicino sul finale!

Grandissima sensazione di poter continuare a correre e tempo che mi sono prefissato come passaggio in gara centrato perfettamente 61”6

I prossimi saranno duri, ma sto bene, niente acido e fiato ok! Danilo sta bene, si riparte, ma è ancora troppo veloce, resto dietro e arrivo un filo dietro di lui in 63”4

Comincia l’accumulo di acido lattico, ma è perfettamente controllato! Questo mi esalta, non sono una rosa, ma il terzo lo faccio, eccome!

Il Panda però rinuncia, lo vedo piegato sulle gambe e non parla (brutto segno) – un altro per lui sarebbe un eccessivo volume per il fondo che ha e saggiamente rinuncia.

Io so di dovermelo guadagnare, probabilmente firmerei per un 65” , ma parto per un tempo migliore!

Dai 150 ai 200 succede che ci sono 2 tizi in mezzo alla pista, proprio nella mia corsia …io mi sgolo “PISTA” ….niente ….mi sgolo ancora “PISTA!!!” …niente …al terzo sono senza fiato, ma non posso andargli addosso così trovo energia e “PISTA CAZZOOOOOOO!!!” …e qui si spostano!

La curva la faccio bene, ma arrivo ai 100 finali un po’ in crisi …

Sarà un finale tutto cuore, un po’ scomposto, ma con tanta voglia di chiudere con un bellissimo 64” netto che porta la media a 63” netti, ben 1”4 meno dello scorso anno!

E qui arriva, devastante come una cascata LA SINDROME DI ROBOCOP!

Per qualche minuto non riesco a muovermi, sono completamente bloccato! Mi muovo proprio come l’eroe meccanico, ma a differenza del 5x300 dove avevo allungato il recupero riesco a correre subito il 4x50 che fungeranno da lavaggio muscolare, una sorta di liberazione dall’acido lattico, una vera e propria sorta di orgasmo …

Incredibile la percezione! Passo da sensazioni di vomito e nausea con l’amico lattico dappertutto ad uno stato di alleggerimento organico fisiologico che potrebbe essere paragonato alla doccia post allenamento!

Passiamo a oggi

…altro allenamento in chiave 800 con un 3000 affaticamente e un 5x200 da fare sotto il ritmo gara 800 cercando di correre bene, con una buona postura. Per chiudere un po’ di forza con un 6x50 in salita.

Dopo un lunghissimo riscaldamento parto con il 3000 ventoso corso in 11’49” ( 3’58” – 4’01” – 3’49” ) – sicuramente mediocre, ma da quando sono passato ai 400 e tolto ripetute e medi faccio veramente fatica a correre queste distanze, anche e soprattutto mentalmente! Con un “trenino” cambierebbe tutto …

Sul 5x200 tira sempre un forte vento, decido di correre contro sui primi 100 e a favore in rettilineo sugli ultimi 100 – Saggia decisione visto che sul finale mi posso distendere e correre bene …

Sul primo sparo subito un 29”1 , ho gambe da vendere e sto benissimo, ma sul 2° rallento un po’ per paura di strafare ( 30”8 ) poi però le gambe volano e sul 3° sono ancora sub 30” ( 29”9 ) – Sul 4° addirittura 29”2 e sul quinto apro il gas, tanto è l’ultimo!

Parto con un forte vento contrario, ma all’entrata in rettilineo sfrutto tutto quello a favore chiudendo in 28”5 tanto per “fare media” che sarà di 29”5 la migliore mai corsa!

Le salite da 50 tutte controvento corse comunque sempre in spinta tutte a circa 8”5 sempre con ottime sensazioni …

Quest’anno se il piede tiene posso fare bene, ne sono convinto!

Per ora provo l’indoor, senza scarico, per farmi un po’ di esperienza visto che sarà esordio assoluto sull’ovale di 200 metri, speriamo di non ribaltarmi in curva Sorriso

PalaIndoor_Ancona

Buone Corse a Tutti !!


Condividi su Facebook Condividi su Facebook


14 commenti:

Anonimo ha detto...

migliori 400 di sempre.
migliori 200 di sempre.
e il panda, uomo di poca fede, che si deve ricredere... eheh.
luciano er califfo.

Paolo "Cavallo Pazzo" ha detto...

Ed io dalla panchina non posso che urlarti: DAAIII CAZZOOOOOO!!!! :D

Lucky73 ha detto...

@CALIFFO
sto bene, c'è poco da fare - se il piede tiene quest'anno posso fare veramente bene quello che avrei dovuto fare lo scorso anno se non mi fossi infortunato!

@PAOLO
tieni duro! Tornerai più forte di prima - io lo scorso anno ho sofferto tantissimo, ma alla fine penso che sia stato tutto fieno in cascina ...

Quei 2 li avrei ammazzati ...

Anonimo ha detto...

Califfo :-) dovevi vederlo, gli ultimi 70-80 metri pur di dar ragione a te e non a me, correva con la testa indietro, gli occhi chiusi e ringhiava come ringhio, il cane di aldo giovanni e giacomo! però ce l'ha fatta e anche bene.
;-)

Panda

Micio1970 ha detto...

Leggo con interesse e incredulità i tuoi tempi ... solo il 3000 per me è "umano": non ti ferma nessuno questa stagione!

Anonimo ha detto...

panda,
se l'anno scorso faceva 3x400 con lo stesso recupero in 64, perchè ti sembrava assurdo 63?
comunque, bello lo "sciacquo" dei 50m finali, no? mo' li sperimentiamo (in anteprima mondiale) anche fra le ripetute.
luciano er califfo.

nicolap ha detto...

tanto valeva farla rotonda la pista da 200
ti auguro una bella 6a corsia

Lucky73 ha detto...

@PANDA
La 3° ripetuta era chiaramente dura, ma non certo impossibile e se non stato per quei 2 probabilmente 63"5 lo facevo ...

Normale che sugli ultimi 70 metri è tutto cuore, un po' come i finali di gara su 4 e 8 :)

@MICIO
ti ringrazio, spero sarà così :)) ..sul 3000 però posso fare molto meglio!

@CALIFFO
anteprima mondiale???!!! MI PIACE!!! E pensa che lo farò a Boston alla pista dell'MIT !!!

@NICOLA
meno male che non è così ...soffro le giostre, mi viene il mal di testa....

Anonimo ha detto...

sì califfo, bello lo sciacquo! :-)
no, non ricordavo proprio l'aveste fatta pure l'anno scorso questa seduta...altrimenti sarei stato meno diffidente ;-)

panda

Lucky73 ha detto...

@PANDA
lo scorso anno media 64"4
quest'anno 63"00

Luca "Ginko" ha detto...

La foto dell'ovale mette paura solo a guardarla.. seguiremo le tue gesta!

federico vecchiarelli ha detto...

quest'anno spacchi :-)
e il piede si f...a ;-)

fathersnake ha detto...

Bellissimo, quel palaindoor. Mette su pure un pò di timore, sembra un palcoscenico. Lì bisogna ruggire, non squittire!

Lucky73 ha detto...

Al Palaindoor non ci sarà tempo per emozioni o timori, partirò a tuttaaaaa e chi s'è visto s'è visto :)))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.