Multi Tabbed Widget

domenica 31 maggio 2009

12

Vietato distrarsi : alla ricerca del ritmo gara...


Non è facile tornare concentrati e determinati dopo la "sbornia" di giovedì scorso. Ripartire come se nulla fosse con un nuovo grande obbiettivo! Il 1.500!!

Come è ormai consuetudine l'allenamento di qualità lo svolgo in solitaria, in programma un medio di 6K (ritmo 4.15/4.20) + 5' di souplesse + 10x300 rec. 1' (ritmo gara 1.500) - 

Le ripetute sui 300 le avevo però corse in precedenza nell'unico allenamento di qualità svolto in compagnia, una forte compagnia, quella del mitico JEEG! Oggi posso paragonare i 2 lavori e posso constatare quanto sia più facile correre insieme a qualcuno che ti tira e ti detta i tempi. Se poi quel qualcuno è FURIO ....

Mi riscaldo per 1K dentro la pista, poi esco e inizio il MEDIO cercando di partire cauto (1K a 4.22). Fatico a capire il ritmo anche perchè tendo sempre ad accellerare così viene fuori un mezzo progressivo chiuso ad un ritmo medio di 4.14.

Durante il medio incontro Elio che mi grida del fantastico piazzamento del ns. presidente Isolano Motta (MM70) alla 100K del passatore: VICE CAMPIONE ITALIANO!! 

Qualsiasi pensiero sull'essere sazi dopo giovedì sparisce di colpo :-))

5' di souplesse, un salto alla fontana e sono già in pista in compagnia di un fastidiosissimo vento!

Alla ricerca del RITMO GARA. Sui 300 non devo strafare, devo invece cercare di stare tra i 57 e 58 secondi ( ovvero 3.10/3.15 ovvero un tempo finale sui 1.500 da 4.45 a 4.53 ).

Non credo di aver mai particolarmente spinto, ma qualcuna mi ha fatto davvero sudare per via del fastidioso vento contrario.

In sequenza: 57"-55"-56"-59"-58"-57"-58"-57"-56"-52" (quest'ultima forzata nel finale).

Chiudo bene l'allenamento! Ora non mi resta che la rifinitura per il 1.500 e sabato a Gavardo (BS) spero sia la giornata giusta. Trovo che il 1.500 sia molto più difficile dell'800 soprattutto tatticamente. Se sbagli il primo giro rischi di compromettere tutta la gara. Io non ho la minima esperienza su questa distanza: l'ho corsa una sola volta a maggio dello scorso anno "tanto per provare" chiudendo in 5'34".

Buone Corse a Tutti !!

Riepilogo Tabella 9° settimana :

lun riposo

mar FL 9,44K a 5.17

mer riposo

gio gara 800 in 2'16"19

ven Lungo di 12,10K ritmo 5.03 (FcMed 150) 

sab riposo 

dom medio 6K + 5' souplesse + 10x300 (Rec 1') - Post Odierno

KM Settimana 39,79

venerdì 29 maggio 2009

28

Battezzato!! Emozioni senza limiti ...


Non è facile raccontare la gara di ieri sera che, senza dubbio, posso definire INDIMENTICABILE per Amicizia, Emozione e Prestazione

Per tutta la settimana ho avvertito una forte emozione, era la mia prima gara importante soprattutto preparata in un certo modo e ci tenevo particolarmente. Nella mia testa focalizzavo i passaggi, il ritmo da tenere, la paura di correre contratto, l'emozione che potevo pagare e soprattutto gli ultimi 150 mt. Nell'800 conta poco il fiato, certo devi averne, ma è una questione soprattutto di gambe (che devi far girare decontratte) e testa! In pratica devi memorizzarti dentro il ritmo ed essere perfettamente consapevole di reggerlo. (secondo me sotto i 3' al km entri in un mondo pieno di incognite).

Mi ero allenato al meglio delle mie possibilità e volevo a tutti i costi finalizzare! Ci tenevo particolarmente, l'obbiettivo dichiarato era 2'20" anche se dentro di me sapevo di valere anche 2'.18" alto dopo l'allenamento di domenica scorsa. Ora posso dirlo, quell'allenamento mi ha dato un'enorme sicurezza in vista della gara.

Arrivo al campo presto ( 18.30 ) , voglio respirare subito l'aria della pista e chiacchierare con gli amici. Inizio il riscaldamento, ma comincio anche a somatizzare tremendamente. Parlo con Cristiano (che batterà il suo PB) e Fabrizio (strepitoso 2.23) e gli dico che mi sento il bicipite femorale sinistro contratto e mi fa pure male il braccio destro però poi su imbeccata del Bernie confesso di sapere che è tutto psicologico e che alla partenza non sentirò più nulla. Nel frattempo arrivano tutti gli altri: Stefano (grandissimo! 2.25), Francesco (che farà un garone sul 200 chiudendo in 30" dopo l'1.12 nel 400 di martedì scorso) e le mie "lepri": Max, Franco e Damiano che all'ultimo momento opta di correre l'800 al posto del 200 e mai scelta fu più azzeccata!

Damiano (MM40 quasi 45) non lo conosco bene, ma ha una velocità di base impressionante! Martedì è arrivato secondo nel 400 in 58.7 dietro al Panda e ieri sera ha fatto vedere cosa vuol dire portarlo alla volata!

Manca poco alla partenza e la tensione sale, vado in bagno, il cuore batte forte e subito mi domando come farò a partire con questa FC così alta :-)). Il Panda e Lorenzo mi dicono che devo pensare solo a divertirmi e naturalmente li prendo alla lettera :-)

I 200 sono finiti, ha vinto un fenomeno, SALVINO TORTU ( il 50enne più veloce d'Italia) in 23".88 (!!) seguito dall'amico Danilo Blogger PANDA con un grandissimo 24"93 (miglior prestazione stagionale!), poi ecco Lorenzo che centra i 27" e fa capire che anche senza allenamento e con gli antistaminici in corpo è sempre fenomenale!

Ora però tocca a me, sono già tutti schierati e la tensione di colpo svanisce traformandosi in determinazione allo stato puro! Sono concentratissimo! Al primo colpo la pistola fa cilecca, ma al secondo SI SCATENA LA BAGARRE! 

Capisco subito che è giornata: caldo non eccessivo, niente vento o almeno io non lo avverto, normali sgomitamenti che io restituisco (in batteria siamo in 10) - Il trio delle meraviglie (Max, Franco e Damiano) parte subito fortissimo (i passaggi annunciati parlano di 1.04/1.06 mentre io vorrei passare 1.08). non riesco ad accodarmi a loro in quanto Fabrizio parte alla grande e si piazza davanti restando comunque in scia, dovrei innervosirmi, ma nulla, sono tranquillo come se stessi facendo una gita al parco: corro decontratto e mi sembra che le gambe girino da sole, una sensazione bellissima!
Ai 200 c'è Lorenzo che grida gli intermedi. Io però sono nel mio mondo e troppo concentrato sulla gara, non sentirò nemmeno un passaggio. Guardo fisso il mio avversario, ma noto che il trio allunga e al 250 senza esitazione accellero violentemente, vado in seconda corsia e passo Fabrizio.
Il mio obbiettivo è lì a vista, canotta bianca che allunga e io sempre decontratto tento una piccola progressione passando al 400 pittosto vicino al terzo. Penultima curva, non credo di averla fatta benissimo (e qui capisco che forse con le chiodate almeno in curva cambia il grip) perchè vengo un po' staccato. Esco ai 500 e nel rettilineo cerco di distendermi, sento di avere tantissima energia e spingo.
Sono sciolto e molto decontratto, dentro di me già penso agli ultimi 150 metri.
L'allungo del trio è micidiale, ma io non mi scompongo e inizio l'ultima curva piuttosto distante. Provo il cambio di ritmo, ma sento le gambe andare un po' in riserva. Vedo Max che guidava il gruppo abbandonare e Damiano tirare la volata con Franco. Capisco che la riserva ha parecchia autonomia e provo qualcosa...

Ai 100 Franco è lontano,  un attimo di esitazione mi scende lungo la schiena, poi sento gridare forte gli amici "DAI CHE LO PRENDI" e di colpo mi scatta dentro qualcosa. Da lì in poi è inferno allo stato puro perchè entro nel mio mondo parallelo e cambio decisamente il passo (praticamente faccio una ripartenza) ...sono totalmente in apnea, non mollo, anzi aumento, aumento e aumento ancora! Stringo i denti fortissimo e mi lancio letteralmete sul traguardo con il corpo avanti, la foto del post precedente ne è l'emblema. 
Damiano vince in volata anticipata (2.14.18) su Franco (2.16.12) e io sono terzo a pochi decimi (2.16.19)..........è incredibile l'energia che mi ha pervaso in questi ultimi 100 metri: l'adrenalina della volata ha funzionata anche questa volta ....era tutta intorno a me e l'impressione è di non aver sentito nulla ....ne fatica, ne acido lattico.

Non stoppo nemmeno il cronometro (la prossima volta non lo metto nemmeno) , ma so di aver fatto un ottimo tempo. Gli amici si avvicinano e mi dicono "Ma sai che tempo hai fatto??!!" e tutti sorridono ....io sono talmente frastornato che non sento nemmeno la stanchezza.

In quei momenti ti vengono in mente tutti gli allenamenti al caldo, al freddo, sotto l'acqua, con il vento; alla tensione accumulata e senti dei brividi intensi dentro di te che corrono velocissimi lungo tutto il corpo. Ecco quello è uno dei momenti più belli  per un runner!

Cala il sipario e vedo l'amico di tanti allenamenti, Cristiano, che mi chiede il tempo, ce lo scambiamo ed istintivamente ci abbracciamo. Ecco quello è uno dei momenti più belli per un essere umano!

Si spengono le luci, si fanno ancora quattro risate soprattutto con Mario che pensando fosse l'ultimo giro sul 5.000 ha dovuto farsi due volate alla morte, poi tutto finisce tranne il rapporto con l'adrenalina e le endorfine che continuerà per quasi tutta la notte.

Imperitivo è cavalcare l'entusiamo in maniera positiva, stare con i piedi per terra, mi attende il 1.500 un altro grande obbiettivo e la tensione va tenuta alta perchè ho ancora un po' di soddisfazioni che vorrei togliermi.

Il Campione ora è un pochino più vicino, l'obbiettivo è prenderlo, penso faccia piacere anche a lui anche perchè se avesse avuto il Califfo forse sarebbe arrivato molto vicino ai 2 minuti netti.

Ah! Gli intertempi presi da Lorenzo: 34.94  - 34.60 - 34.47 - 32.18 (split 400 1.09.54 - split 600 1.44.01 - 800 finale 2.16.19) - 

Grazie a Tutti !


giovedì 28 maggio 2009

27

Il PB più bello...



Poche righe per dirvi che l'emozione di questa sera non ha eguali - in poco più di un mese e mezzo ho abbassato il mio PB sugli 800 di 9" -

La foto scattata da mio padre fa vedere tutta la determinazione esplosa alla partenza e terminata sul traguardo con una volata "alla morte" in recupero sul secondo persa per un nulla...

Come previsto tutta la tensione che ha preceduto la gara si è tramutata di colpo in forza.

Terzo, ma davanti a me c'erano atleti che fino a ieri guardavo dal rettilineo opposto.

Il tempo? Non riesco nemmeno a scriverlo e va oltre le mie più rosee previsioni 2.16.19

Volevo ringraziare mio padre dal quale ho ereditato la velocità e la forza di volontà e mia madre dalla quale ho ereditato la calma nei momenti topici e soprattutto la sagacia.

Un pensiero particolare però va a colui che forse anzi per certo ci ha creduto più di tutti (anche più di me!) e mi ha convinto a provare ad allenarmi in un certo modo. Anche lui si è fatto un mazzo tanto. A Lui posso dire GRAZIE, ce l'abbiamo fatta! Un primo obbiettivo in cascina e al primo colpo!

Domani quando mi passerà l'adrenalina il resoconto della gara e Vi assicuro che è stata più emozionante di una finale di coppa campioni.

Grazie a tutti gli amici al campo, siete stati davvero fantastici !!

9

YO-YO!



Avevo giurato di scrivere solo di PODISMO e così poi continuerò a fare, ma questo pezzo dovete ascoltarlo ...dal minuto 3.54 al minuto 5.22 -

Meno male che stasera corro l'800!

domenica 24 maggio 2009

22

Tutto pronto per l'800 di giovedì ....


A questo punto se la giornata sarà buona ci credo davvero!

Oggi massimo accumulo di acido lattico. Doveva essere la rifinitura per l'800 di giovedì sera invece a me è sembrato un vero e proprio pre-gara.....e così l'ho affrontato.

Sono partito per il riscaldamento canonico alle 7.30 del mattino lungo l'anello basso del Montestella. 5,00 piacevolissimi chilometri corsi a ritmo 5.19 e una FCmedia di 138.

Subito pista e fa un caldo incredibile! Mentre ero in auto sentivo il giornale radio che diceva che oggi sarebbe stata la giornata più calda. Poco male in pista sulle ripetute brevi forse è producente anche se io il caldo lo ODIOOO!!

Siamo 3 gatti: io e altri 2 che stanno allestendo il gazebo per la 100x1000 del Gruppo Sportivo Montestella che inizierà alle 9.00 (devo fare in fretta :-))

4 allunghi sui 100 metri con recupero camminando rispettivamente in 19" - 19" - 19" - 18" comincio a capire i ritmi e questo penso sia molto positivo.

Ora però si fa sul serio, sono molto motivato e rompo gli indugi sul Rg800=2'55" al km. In programma:

1x600 (rg800) rec 6' + 2x400 (rg800) rec 3' + 2x200 Rec 2' - il defaticamento lo farò in piscina (VEDI FOTO) anche perchè dopo queste ripetute farò fatica a rientrare negli spogliatoi.

Cercherò di tenere il ritmo molto alto fin da subito, non sarà facile, ma alla fine del 600 voglio leggere 1'45" senza volata finale anche perchè poi mi rimangono ben 4 ripetute e devo cercare di non rovinare tutto.

1x600 parto subito forte e passo ai 300 in circa 33" (rapida vista al cronometro), ai 400 leggo appena dopo la linea 1'.09" - passaggio per la gara testato e sto molto bene. Comincio davvero a faticare solo ai 100 finali, ma non azzardo volate cerco solo di andare in leggera progressione o comunque mantenere il ritmo e chiudo in 1'44" (WOW! Subito sono contento, ma vediamo il recupero per le successive ripetute).

2x400 i 6' minuti di recupero volano e anche qua parto decisamente forte. Non controllo il passaggio al 200 , ma sul rettilineo sento che le gambe vanno anche se comincia a sentirsi un po' di acido lattico. Chiudo in 1'.07" (come sopra). Ora c'è la seconda e il recupero è dimezzato. Riparto e come da copione provo a forzare, ma al 200 capisco subito che sarà durissima tenere il ritmo prefissato. Non accenno volate perchè poi i 200 chi li fa? Chiudo in 1'09" pervaso dall'acido lattico. La sensazione sulle coscie è allucinante nel recupero quasi mi fanno male, ma in fondo mi piace :-)) , anche perchè dopo ci sono solo 2 serie da 200. A questo punto psicologicamente è tutto in discesa.

2x200 la prima vola davvero e l'acido lattico sembra scomparso: chiudo in 32" - Sulla seconda decido di tentare qualcosa: non so un ipotetico finale (alquanto impossibile) e la seconda parte è tutta in spinta tanto da quasi andare addosso ad una persona immobile sul traguardo :-) - Chiudo, sbandando per l'acido lattico nelle cosce in 30" naturalmente piegato in due!

Non faccio defaticamento (anche perchè sono troppo stanco), vado invece sotto la doccia e alle 9.30 la mia ragazza mi aspetta in piscina. Un'oretta di defaticamente sguazzando nell'acqua e mi sento come nuovo!

A questo punto penso :

  1. Psicologicamente le ripetute a scendere (sulla distanza) mi piacciono molto. 
  2. l'800 me lo giocherò sui primi 200 (per prendere una buona posizione) e sugli ultimi 200 dove se ne avrò potrò fare la differenza, sempre che ci arrivo con un accumulo di acido lattico ragionevole.
  3. Questi lavori latticidi stanno davvero funzionando !!

Posto anche il grafico di sportracks decurtato dai recuperi. Purtroppo in pista il GPS sgarra di brutto, per qs lappo sempre manualmente. Sul 600 mi da un ritmo di 2'.49" (si magari) ...invece 1.44 è ritmo 2'53" - Il problema è che lui ha calcolato su 620 mt. anzichè 600 reali :-)))

Chiudo facendo i complimenti a MAURO per l'ottima prestazione nella 10K di Monza - a questo punto dato che hai doppiato esattamente il mio tempo dello scorso anno per l'autunno mi aspetto un bel 42' , già ora vali un 43 alto!! 




Buone Corse a Tutti !!

giovedì 21 maggio 2009

19

Niente 1.500, MA......


Giornata massacrante oggi. Sono appena arrivato a Bordighera per lavoro dopo essere stato alle 7.00 al campo a Milano per l'allenamento e alle 11.30 a Portomarghera (VE). In tutto ho percorso 1.000 km in auto e 8,00 intensissimi km di corsa!

Si perchè saltata la gara per motivi di lavoro ER MISTER l'ha subito sostituita con un lavoro di qualità massacrante.

All'interno della giornata la visita medica aziendale con tanto di PRELIEVO DEL SANGUE come disposizione di legge per vedere se "pippo" o bevo!

Al medico ho semplicemente detto: "non si impressioni per l'accumulo di acido lattico che troverà nel mio sangue" :-)

Brevemente (alla Biscardi) ecco il lavoro di qualità che ho affrontato stamani :

  • Progressione 6K
  • 8x200 Rec 2' (P)

Ritmi dettati? Per me a dir poco impressionanti, ma la realtà forse è ben diversa da quella che penso sinceramente sono rimasto impressionato anche io.

In neretto i tempi di qs mattina, tra parentesi quelli richiesti dal Califfo :

Progressione (con il sistema ALVIN non sbaglio un km :-))

1K 4.58 (5.00)

2K 4.54 (5.00)

3K 4.41 (5.00)

4K 4.31 (4.30)

5K 4.02 (4.00)

6K 3.43 (3.45)

Recupero con 1K a 5.45

Affaticato, ma non troppo ecco le ripe da 200 (tra parentesi sempre i tempi obbiettivo)

Ripetute 8x200

1° ripe 33" (32")

2° ripe 31" (32")

3° ripe 31" (32")

4° ripe 31" (32")

5° ripe 31" (32")

6° ripe 31" (32")

7° ripe 32" (32")

8° ripe 30" (32")

La cosa impressionante è che dopo la prima, corsa per cercare di capire il ritmo, mi è come entrato un orologio svizzero nel cervello e ad ogni arrivo era 31" e le gambe spingevano alla grande! - La settima mi ha messo davvero in ginocchio ero distrutto ...piegato ...ma l'ultima doveva essere la migliore, a tutti i costi. Ho perso pure la fascia cardio negli ultimi 60 mt :-))

All'arrivo mi sono sdraiato, faceva un caldo bestia, mi facevano male addirittura le spalle (arti superiori per nulla allenati), ma ero contento come una pasqua anche se dovevo ancora fare 1.000 km in auto :-))

Se domenica riesco a centrare i ritmi che mi sono prefissato giovedì sull'800 posso davvero pensare di fare un buon tempo!  

Ora vado a cenare, poi passo da VOI !!!

Buone Corse a Tutti !!

domenica 17 maggio 2009

26

Come un pesce fuor d'acqua...



Oggi si chiude una settimana importante! Il mio primo 1.500 è alle porte e non vedo l'ora di correrlo.

La foto me l'ha fatta il mio amico Alberto 3 minuti dopo aver finito le ripetute e più che una stanchezza fisica voleva mostrare la stanchezza psicologica che mi ha afflitto questa mattina.

Ero talmente stressato che ho fatto stretching e allunghi in maniera svogliata (oltre che incompleta) e non ho nemmeno defaticato. (da dire però che nel pomeriggio ho pedalato per 25K in scioltezza).

Tutto questo STRESS dovuto semplicemente al fatto che la PISTA era occupata dai bambini !! Sono stato quindi obbligato a correre le ripetute in strada tra mille difficoltà. Soprattutto il 2x800 è stato una sorta di percorso di guerra con marciapiedi, auto, curve a 90°, sassolini e asfalto dissestato. Per il 4x400 ho trovato un bel rettilineo anche se dovevo stare attento a dove mettevo i piedi per non prendermi una bella storta alla caviglia.

L'abitudine è una cosa brutta e la pista ti da parecchi riferimenti sulle andature, mentre in strada corri praticamente "al buio". Fortunatamente avevo il fido Garmin che ho settato perfettamente per quello che dovevo fare.
Anche se forse non ho centrato esattamente i tempi prefissati sono soddisfatto e mi sento pronto per la prima "gara importante".
In sintesi dovevo correre un 2x800 (Rec 6' a rg1500) e un 4x400 (Rec 3' a rg 800)
I ritmi gara si stanno via via abbassando, ma parto con questi obbiettivi: 1.500 tra 3.20 a 3.10 e 800 intorno ai 3' meglio se qualche secondo meno.

1° 800 in 2.39 ( ritmo 3.18 )
2° 800 in 2.38 ( ritmo 3.17 )

Obbiettivo minimo centrato anche se non ero molto soddisfatto. Senza riferimenti in strada mi sono un pò perso e non capivo bene l'andatura.

1° 400 in 1.10 ( ritmo 2.55 )
2° 400 in 1.12 ( ritmo 3.00 )
3° 400 in 1.13 ( ritmo 3.02 )
4° 400 in 1.08 ( ritmo 2.50 )

Fermorestando che correre sul filo dei 3' al km non è facile (almeno per me) queste ripetute mi soddisfano sicuramente di più. Sull'ultima ho provato a spingere sugli ultimi 100/150 ed è saltato fuori un ottimo tempo!

Ora un pò di riposo, martedì un bel fondo lento con allunghi finali e giovedì si BALLA!
Buone Corse a Tutti !!

Riepilogo Tabella 7° settimana :

lun riposo

mar FL 9,45K a 5.06 (FcMed 144)

mer riposo

gio gara 3.000 in 10'54"

ven Lungo di 12,14K ritmo 4.55 (FcMed 141) 

sab riposo 

dom 2x800 (Rec 6')+4x400 (Rec 3') - Post Odierno

KM Settimana 38,09

giovedì 14 maggio 2009

23

3000 - Il Ritorno del PB (...in una gara anomala)


....quanto mi manca il freddo!

Purtroppo non riesco mai ad essere completamente contento, ma forse questo mi porta a cercare di dare sempre il meglio. Oggi sono arrivato al campo con poca voglia di correre. Per quale motivo? Mentalmente ero da un'altra parte, in questo periodo sono super incasinato con il lavoro e la mia mente è quasi esclusivamente lì - Correre all'ora di pranzo, farsi la doccia veloce e non riuscire nemmeno a mangiare sta diventando molto pesante.

Un pò di riscaldamento, qualche esercizio di stretching, tre allunghi e sono già sulla linea di partenza. Si fa un pò di pretattica, vorrei passare il primo km in 3.35 e vedere che succede.

Siamo in tantissimi e i primi 200 mt sono difficili. Sorpassi, uscite di pista, difficoltà a prendere il ritmo. Trovo un buon treno (mi batte sempre) e passo il primo 400 in 1.26 (perfetto), peccato che all'800 passo in 2'55" chiudendo il primo km a 3.40. Non riesco a trovare il ritmo e comincio a vedere le streghe.

Proprio non vado, faccio fatica a tenere il treno e sento che il fondo mi sta abbandonando. Ci sono tanti doppiati e le curve sono quasi tutte in seconda corsia. Piano piano se ne va e il secondo km è deprimente per le mie ambizioni iniziali (3.45). Io calo mentre lui se ne va in progressione. 

Fa caldo, c'è afa, MI DEMORALIZZO TANTISSIMO e mi sento incalzato dietro!! . A quel punto cerco di pescare dal cilindro e provo a lasciar andare le gambe. Cerco le energie e scopro incredibilmente di AVERNE!!

Mancano 800 mt il ritmo finalmente sale e comincio a riprendere fiducia. Il mio treno però è sempre più lontano e allunga di bestia. Posso sempre provarci (cavolo mi batte sempre!!).

A 400 mt dalla fine comincio a cambiare ritmo e in mezzo ai doppiati LO VEDO! Non è lontanissimo! Calcolo di prenderlo a 150 mt dal traguardo poi la volata farà il resto.

A 300 mt dalla conclusione finalmente in preda alla furia agonistica (chissà prima dov'era!) cambio passo (Michele che era dietro me lo confermerà negli spogliatoi), ai 150 lo prendo e taglio il traguardo davanti segnando un buon 10'54" - ultimo km in 3.29.

Una gara anomala perchè non sono mai andato davvero in crisi e anche dopo l'arrivo non ero stanchissimo. Non sono però mai riuscito ad imporre il ritmo prestabilito...boh!

Per ora va bene così, ho abbassato il tempo infame, ma con più fondo sono sicuro di poter fare molto meglio. Ora l'obbiettivo diventa 10.46 (chissà perchè proprio quel tempo? eh eh).

Domenica super allenamento per il 1.500 di giovedì 21/05 !!

Buone Corse a Tutti !!

domenica 10 maggio 2009

25

Fame di Miglioramenti e tabella Sixth Week...



Molte volte mi sono domandato perchè corro e tutte le volte la stessa risposta "corro per divertirmi" , ma questa mattina mi sono domandato "cosa significa per me divertirmi?" e la risposta è stata "dipende" - Quindi nella corsa come nella vita vivo alla giornata o forse potrei dire al mese o forse anche a 3 mesi proprio come sto facendo ora. 

Perchè proprio 3 mesi ? Perchè è la durata della Tabella che in questa fase della mia vita podistica mi diverte tantissimo. Poter correre disciplinato, facendo però anche tante gare in pista è una goduria incredibile e non occorre nascondersi dicendo che in questo momento il mio divertimento maggiore è cercare di migliorare sempre di più...anche con una tabella super-mega-ultra-rattoppata ed anarchica come la mia (lo dice il Califfo non io :-))))

In questo momento quindi la mia testa è concentrata esclusivamente sull'allenamento e sul miglioramento. Mi sto facendo un mazzo tanto però MI DIVERTE!!

Oggi avevo un doppio programma :

  • Ore 7.45 Risc. 5K+Stretching+Allunghi poi 3x1000 (rg3000) + 2x500 (rg1500) - Rec. 2'
  • Ore 10.00 Servizio (con tanto di bandierina) al Trofeo Massari valido come campionato sociale di corsa in montagna - una bellissima gara che si snoda sulla montagnetta di San Siro.

Incredibile come avrei voluto correre, ma come la mia testa era concentrata e "nutrita" dalle ripetute appena finite e come pensassi già al 3.000 di giovedì - è proprio vero che la corsa come la vita va a fasi ...

Per quanto riguarda le ripetute devo dire che sono più contento oggi di giovedì quando ho fatto il 1.000 a 3'.04" lascio quindi parlare i numeri :

1K a 3.34 / Rec 2' / 1K a 3.34 / Rec 2' / 1K a 3.29 / Rec 2' / 0,5K in 1.37 a ritmo 3.14 / Rec 2' / 0,5K in 1.32 a ritmo 3.04

Stamattina volevo fare qualcosa di diverso ovvero partire un pò forte (senza esagerare) per rallentare leggermente sugli ultimi 200 mt e tentare un rg3000 più basso del canonico 3.39. Nella prima ripetuta sono partito un pò troppo accorto ( 1° 400 in 1.28 ) poi ho aumentato. Nella seconda e nella terza invece sono partito forte (forse troppo) passando il 1° 400 in 1.22 , ma mentre nella seconda ho rallentato un pò nella terza ho cercato di tenere sprintando anche leggermente gli ultimi 80 metri.

I 500 sono stati duri forse proprio per l'ultimo 1.000 - Nell'ultima sono partito accorto, ma gli ultimi 200 metri li ho fatti tutti in spinta ipotizzando un possibile finale di gara.

Riepilogo Tabella 6° settimana :

lun riposo

mar FL 9,51K a 5.06 (FcMed 139)

mer riposo

gio gara 1.000 in 3'04"

ven Lungo di 15,12K ritmo 4.56 (FcMed 148) 

sab riposo dalla corsa ( 53KM in MTB tranquilli )

dom 3x1000+2x500 - Rec 2'

KM Settimana 43,29

Sono contento, ma proseguo concentrato - giovedì tento il PB sul 3.000

Buone Corse a Tutti !!

giovedì 7 maggio 2009

31

1.000 Emozioni condensate in 32 secondi ...




No, non ho fatto 32 secondi sul 1.000 :-)) , mi avrebbero già ricoverato in qualche base americana nell'area 51...

Vabbè ricomincio ....sono contento, si dai il primo 1.000 , boh però non sono del tutto soddisfatto o forse si ...che gara il 1.000! non ho capito nulla fino all'800, ma poi negli ultimi 200 mt ho dato tutto e appunto 32 secondi, ma all'arrivo resto in piedi, nemmeno mi sdraio...

Giornata calda al Giuriati, ideale per una bella gara di velocità! Mi scaldo una mezz'oretta, faccio 4 allunghi sui 100 e praticamente la gara sta già partendo: arrivo al pelo!! (gli allunghi dovevano essere 5) - Prendo subito la quarta posizione e l'andatura mi sembra non eccessiva. Al primo 400 non so che fare: le gambe girano alla grande e sembra quasi di non far fatica. Al 600 il tempo non è quello sperato, ma ne ho da vendere (riesco a sentire 1.55) - In curva vorrei passare, ma resto dietro. I primi due se ne vanno ...

Ai 700 ancora indeciso, sto benissimo, ma quello davanti a me non accellera (comincia a materializzarsi l'idea che sta facendo un allenamento??? ...) ....a 200 dall'arrivo forse è tardi, ma rompo gli indugi e cambio il ritmo dratisticamente. Ho anche il tempo di guardare l'orologio che sentenzia 2.32 ...entro nell'emozione ...è fantastico mi sembra di volare e vedo anche il secondo davanti ...è lontano, ma posso e DEVO prenderlo ....non sento nemmeno l'acido lattico (non l'ho mai sentito per tutta la gara) ...

Mi prendo il terzo posto e vado a prendermi anche il secondo posto di batteria a 20 metri dall'arrivo. Stop 3'.04"

Come primo 1.000 non è male, ma la cosa positiva è che oggi ho capito che i 3 minuti sono possibili e forse anche molto presto ...

Martedì correndo il fondo lento con Cristiano in un momento di disattenzione ho girato la caviglia verso l'interno. Al momento nulla, ma la sera e ieri ho dovuto mettere ghiaccio e voltaren. Oggi nessun problema per questo vorrei ringraziare la DEA BENDATA che ieri  con il Chelsea era momentaneamente in sciopero :-))

Finalmente sono tornate le gare e maggio si preannuncia scoppiettante! 14/5 il 3.000 - 21/05 il 1.500 e 28/05 sua maestà l'800 ...ora i 2.20 non sono più un miraggio...

Presto tutti i risultati e le foto!

Buone Corse a Tutti 

Nella 1° foto io con il vincitore Alessandro ( 2.59 )

Nella 2° foto con Francesco, Cristiano e il grande Pietro Ferrari

Nella 3° foto sempre con Francesco (in grande ascesa podistica!) e Big Stefano

Della serie le notizie più importanti all'ultimo posto: TANTI AUGURI A MIO PADRE CHE OGGI COMPIE 70 ANNI .......e vede i suoi record vacillare :-))))))))

domenica 3 maggio 2009

21

Corrilambro, cronaca di una NON gara! e Tabella Fifth Week...



Mini-Blogpoint con: da sin: il mitico Compa! - Cristiano C!- Io (sbarbato!!) - Claudio"Trop Runner" che ringrazio per la foto!

La metamorfosi è completa stento a crederci, ma sono riuscito a correre una gara competitiva con fior fiore di amici "avversari" a sfottermi COME UN ALLENAMENTO!...e Stefano si allontana nella classifica di categoria del circuito Corrimilano :-)))

Questa mattina mentre mi cambiavo pensavo alle gare in PISTA, cominciava quindi a materializzarsi LA TRASFORMAZIONE DELL'ANARCHICO.

Inanzitutto piccolo Blogpoint, presenti : Claudio - Cristiano C! - Davide - purtroppo non ho visto Paolo, ma ho controllato sulle classifiche ed è andato molto bene!!

C'è tanta gente anche se molti Road  sono a Beinasco per i Campionati Italiani Master 10K su Strada, della società siamo comunque un buon numero (13) tra i quali in rigoroso ordine di arrivo: Simone, Stefano, Cristiano, Fabiana, Davide, Claudio, Francesco, Laura e il mitico Compa!

Alla partenza non so che fare quindi parlo, parlo e non mi accorgo quasi che la gara è partita! Stefano mette il turbo per recuperare, mentre io riesco subito a tirare il freno pensando al 1.000 di giovedì, ma soprattutto agli ultimi allenamenti che mi hanno messo un po' in ginocchio.

Messo da parte, a fatica, il mio spirito competitivo, trovo incredibilmente tutto naturale perchè per la prima volta mi godo davvero il contorno della gara nello splendido parco lambro. Così vedo gente che tifa, bambini che se la ridono, fotografi ad ogni angolo e senza affanno mi guardo in giro e dovunque vedo allegria e spensieratezza!

All'inizio è un progressivo ( 4.26 / 4.23 / 4.15 / 4.12 ) poi trovo sulla strada i fenomeni dell'Atletico Da Paura e allora decido di mettermi dietro di loro in rispettoso silenzio e questo mi gratifica alla grande. Loro stanno passeggiando a quel ritmo, ma stare dietro ad atletici di quel livello è bello ( tra loro un certo Simone Busetto grande promessa dell'atletica di qualche anno fa capace di stare negli anni 90 sotto i 15' sul 5.000, sotto i 2' sugli 800 e sotto i 4' nel 1.500: tempi appunto DA PAURA!! ).

Da qui in avanti il tempo vola e non sento per nulla la fatica. La gara culmina con un 6° km più veloce ( 4.08 ) - Negli ultimi 550 ho provato a lasciar andare le gambe chiudendoli a 3'.34" chiamato (l'allungo) da Nicola incontrato sul rettilineo finale e salutato con un bel 5 al volo!!

Senza affanno, ma con grandi problemi intestinali vado a prendermi la maglia (bellissima: tecnica e smanicata)...

Torno a casa alla velocità della luce dove risolvo i miei problemi intestinali efficacemente!

Alla fine 7.580K in 31.55 real time a 4.13 (tempo ufficiale 32.12). Lo scorso anno avevo corso in 32.50 faticando tantissimo e arrivando esanime dopo un volatone alla morte!

Se mi avessero detto che avrei battuto quel tempo 12 mesi dopo in allenamento non ci avrei di certo creduto!

Per la cronaca vince il sempre più forte Corrado Mortillaro (recente trionfatore della Mezza di Vigevano) al ritmo di 3.02 al km seguito da Tommaso Vaccina - Tra le donne trionfa Simona Baraccetti al ritmo di 3.40 al km recente vincitrice del 5.000 in pista a Bresso con il tempo di 18 netti.

Riepilogo Tabella 5° settimana :

lun riposo

mar FL sotto il diluvio 7,43K a 5.27 (FcMed 131)

mer riposo

gio La Madre di Tutte le Sedute ( Leggi POST )

ven Lungo di 15,11K ritmo 5.12 (FcMed 149) caldo a tanta, tanta fatica

sab riposo

dom Corrilambro 7,580K ritmo 4.13

KM Settimana 43,60

E ora il 1.000! - appuntamento giovedì alle 13.00 al campo sportivo Giuriati di Milano! Lo scarico sembra funzionare, spero per giovedì di essere in perfetta forma!

Buone Corse a Tutti !!

Appuntamenti in Evidenza

4-6 marzo 2011 Camp.ti Italiani Indoor Master - RISULTATI

16-20 marzo 2011 Camp.ti Europei Indoor Master RISULTATI

4-5 giugno 2011 CDS Fase Regionale a Novate Milanese (MI) RISULTATI

2-3 luglio 2011 Camp.ti Regionali Master Indivisuali a Busto Arsizio (VA) RISULTATI

6-17 luglio 2011 Camp.ti Mondiali Master a Sacramento - USA RISULTATI

30/09 -02/10 2011 Camp.ti Italiani e CDS 3° prova Master a Cosenza LISTA ISCRITTI


Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.