Multi Tabbed Widget

venerdì 31 ottobre 2008

8

NEVEEEEEEE !!!








Le previsioni parlano chiaro: sta arrivando la neve!!

Odio la pioggia, ma adoro freddo e neve. Quest'anno voglio fare tantissime ciaspolate non vedo l'ora!!




martedì 28 ottobre 2008

4

21° Palio Universitario - Staffetta 5x1000





Oggi è stata una di quelle giornate davvero divertenti, gli appuntamenti podistici erano :

ore 13,00 staffetta 5x1000 per il 21° Palio Universitario al Campo Giuriati senza essere iscritto. Dovevo fare il tappabuchi, ma sono venuti tutti e mi sono trovato senza squadra! Fortuna che c'erano i grandi "vecchi" del Giuriati con i quali ho formato una squadra davvero particolare!! Eta media 64,5 anni e io ne ho 35 !!!
Mi hanno messo in ultima sessione per cercare almeno di prendere il penultimo posto ed è stato un vero e proprio spasso.
Parte Renato e siamo subito ultimi con un grande distacco dal penultimo, ma l'impegno è massimo e c'è da affinare il cambio perchè tra il primo e il secondo è statico e non in corsa. Tra il secondo e il terzo migliora e la volata di Domenico è da incorniciare! Il quarto poi è il grande Pietro con il quale ormai faccio coppia fissa. Il suo impegno è impressionante e mi porta il testimone con 250 m. di distacco passivo dalla penultima.
Parto io e non posso deluderli, il tifo è a 1000 e dopo 600 la prendo, rifiato un pò perchè ho tirato un pò troppo. Ai 200 parto: i miei compagni gridano "Vai Luciano Vaiiiiiiiiiiiii", volatone e penultimo posto acchiappato! Peccato che poi ci hanno squalificato per non so cosa!
Quello che conta è che ci siamo divertiti un mondo e io ho fatto un 1.000 pieno di curve e con 700 m. su sterrato in 3.35 !!

Ecco quello che intendo io per sport: puoi gareggiare con forti e deboli ed è sempre divertente, l'importante è affrontare il tutto con grande umiltà. Anche perchè i 4 "giovanotti" 20 anni fa scendevano sotto le 3 ore in maratona e io ho solo da imparare a correre con loro!

Li ringrazio tantissimo di aver formato con me una squadra davvero eccezionale!

Ore 18.30 allenamento al Montestella
La sera è tornato il mio amico Cristiano! Abbiamo fatto 10k rigeneranti a 4.54 di media! Ora sta bene, non farà la maratona, ma l'importante è che sia di nuovo in pista, ben presto torneremo a duellare, non vedo l'ora!

Forza Cristiano, gli allenamenti senza di te non erano più gli stessi.


domenica 26 ottobre 2008

19

Trofeo Montestella - Cronaca di un PB poco annunciato




Inizio con 2 commenti uno di Alvin e uno mio sul sito di Franca :

Alvin "bella sgambata e ottimo tempo... domenica vai tranquillo però!"
Lucky73 su Francarun Passionemaratona "Per colpa del tuo post e del Carpe Diem domani al Trofeo Montestella spero di non fare brutta figura"

Dopo il bel tempo alla Dj10 lo scorso 5/10 ( 42' 08' ), oggi ho di nuovo battuto il mio personale su una 10K al Trofeo Montestella, ma questa volta la mia felicità ha un sapore e un'emozione completamente diversa e vi spiego il motivo.

Dopo la valanga di PB alla Dj10 si sono alzate una marea di voci da esperti e non sulla lunghezza del percorso, io ho detto la mia sia sul blog, sia sul sito del Road Runners Club, ma soprattutto forse in modo più dettagliato sul sito Podisti.net (se volete leggerlo clikkate qui).

Spesso e volentieri e sottolineo volentieri si è sparato sulla Dj10, sui PB fatti; come se non avessero valore, ma queste sono cattiverie che gente che non ha nulla da fare deve per forza mettere in giro.

Il Trofeo Montestella è sicuramente una 10k con gli attributi: è lunga, forse troppo lunga (al mio Garmin sono arrivati 120 mt in più), ha un tratto in leggera salita veramente duro che poi misteriosamente non viene compensato (ehehe), curve piuttosto secce e finale con inversione a "U" condito da un pò di sterrato.

A fine gara parlavo con Lorenzo, il nostro atleta di punta ( grande 33.41 - 3° di categoria ) e anche lui era concorde: un PB al Montestella è decisamente difficile da fare.

Dopo il 10.000 in pista di giovedì e le ultime ottime sensazioni mi era balenata un'idea "perchè non tentare il PB al Montestella?" Se ce la faccio potrei anche zittire un pò di cattiverie messe in giro sulla Dj10. E poi un PB tira l'altro :-) Che bello poi se fatto in casa del G.S. Montestella.

Seguendo come al solito il mio istinto il giorno prima ho fatto 2 grossi errori: uno la mattina (quello del Carpe Diem) e uno la sera (PICI con le cozze e noci a go go).

Questa mattina sono stato sulla tavola del W.C. per 1 ora, per fortuna ho dormito un pò di più.

Arrivato sul posto era pieno di amici del Road, nonostante gli inconvenienti stavo bene e in pochi minuti era cambiato e pronto per la partenza con gli amici Ferdinando e Alberto.

La tattica era: partenza a 4.20 poi vediamo .....naturalmente, come al solito, disattesa! Ferdinando schizza come un fulmine e subito sparisce in mezzo alla gente, io cerco di tenere un buon ritmo senza guardare il garmin, ma ben presto mi rendo conto di andare troppo forte ( 1° km 3,57 - 2° km 4.04 ) e consciamente rallento per trovare un ritmo da poter tenere per tutta la gara. Alla fine verrò ripagato di questa scelta. Al 3° km ( 4.08 vabbè non ho rallentato repentinamente, ma poi lo faccio) trovo Ferdinando un pò piantato ( è reduce da un'influenza ) e vado via da solo. Comincia la leggera salita, ma anche il mio rallentamente che mi permette di rifiatare un pochino per cercare più avanti una buona progressione ( magari alla FURIO ). Seguono duelli qua e là con gente mai vista ( 4° km 4.18 - 5° 4.19 ). Sento di nuovo un pò di energia e tento una lenta, ma inesorabile progressione ( 6° km 4.16 - 7° km 4.15 - 8° 4.13 ).

A questo punto le mie gambe cominciano ad essere un pò stanche e il mio fiato grosso, ma cerco di trasmettere al cervello che la corsa è quasi finita, non guardo il crono, non so che tempo sto facendo e proprio questo mi fa accellerare ( 9° km 4.07 - 10° km 3.59 - ultimi metri di volata a 2,46 ).

Taglio il traguardo e leggo sul Garmin 42.01 e prego di averlo fatto partire almeno un paio di secondi prima del tappeto perchè, insomma, psicologicamente è meglio 41.59.
Leggo la classifica e...42.00 !! Poi vado a casa e leggo i tempi ufficiali sul sito championchip e :

41.59

Beh devo dire che ha tutto un altro gusto! Infranto anche il muro dei 42' che bello sono troppo contento!

Mi rimangono ancora un paio di 10K competitive per finire l'anno e vedremo......

Ora mi aspetta una settimana di scarico in quanto domenica tenterò il personale sulla Mezza Maratona ( il mio PB è ancora quello di marzo fatto alla Lago Maggiore Half Marathon) e vorrei arrivare bello riposato e mentalmente carico per questa nuova sfida!
 

giovedì 23 ottobre 2008

8

PISTA - VERO AMORE !





La Pista è divertimento allo stato PURO e vorrei fermarmi qua!

Piano piano sto completando le varie gare. Ho iniziato a maggio di quest'anno con il 1.500 poi ho fatto il 3.000, poi il Miglio, poi l'800, poi il 5.000 e oggi finalmente il tanto temuto (psicologicamente) 10.000!

Tra me e me pensavo "che palle!" 25 giri non finiscono più e poi ci sarà traffico, dovrò farmi tanta seconda corsia e come faccio a tenere a mente i giri......forse il 10.000 è palloso e sarà il primo e l'ultimo.

Invece niente di tutto questo, è stata tutta una sorpresa dal pre-gara al dopo gara e anche dall'obbiettivo e vi racconto perchè :

OBBIETTIVO prima cosa doveva essere un allenamento, non volevo forzare un pò per il male al piede e un pò perchè domenica c'è il Trofeo Montestella e vorrei farlo in maniera dignitosa, senza comunque andare alla ricerca del PB. Seconda cosa provare le Skylon e come Giancarlo mi insegna c'era rischio vesciche e allora giù di vasellina e se fosse anche solo insorta una piccola piega STOP, mi fermavo.

REALTA' ho stravolto tutto, sono Blogger da poco, ma penso abbiate capito che non calcolo nulla lascio tutto al mio istinto, sono fatto così alle volte è negativo, alle volte è positivo, ma io devo vivere alla giornata e devo divertirmi altrimenti non sono felice!

Arrivo al campo GIURIATI alle 12.30 e mi dirigo negli spogliatoi. Qui la sorpresa di trovare l'amico Alberto! Metto le Skylon! Sono talmente luminose che devo cercare gli occhiali da sole. Mai avuto delle scarpe così belle (un pò tamarre), speriamo che siano anche valide.

Mi butto nel campo, parlo con alcuni amici ed è già ora di partire. L'obbiettivo era ancora nella testa e l'idea di fare un bell'allenamento era ancora forte in me (45-46 minuti in totale scioltezza). Poi tutte le cose che ho sentito: la pista è precisa, la pista non ti dà scampo, la pista non è come correre in strada....vabbè farò 48 allora (mi son detto.....)

Parto dietro, ma subito l'andatura non mi va (le Skylon scalpitano!!), dopo un giro e una bella accellerata ( 400 in 1.30 ) trovo un bel gruppetto e decido di attaccarmi. Il ritmo non mi sembra esagerato, ma nemmeno lento e non guardo il crono fino al 2° KM ( 8.37 ). Argh!! 8.37!! non doveva essere un allenamento ? L'istinto prende il sopravvento e resto con loro, sto benissimo e non vedo perchè devo staccarmi o andare più piano!

Da qui alla fine non guardo più il crono, ma solo il fondoschiena dell'amico Gigi che corre come una lepre. Piano piano il gruppetto si sgrana e da 5 che eravano rimaniamo in 3 e siamo solo al 6.000. A 2 Km dalla fine sento un dolorino al mignolino (una vescichetta è in agguato), ma col cavolo che mi fermo!
A due giri dalla fine il capogruppo accellera, quello dietro di me cede, io e Gigi rimaniamo insieme attaccati. Non guardo il Garmin (tanto sgarra di brutto), non mi sembra di andare fortissimo e sto veramente bene. Arriva l'ultimo giro e allunghiamo per andare a prendere il capogruppo (e lo prenderemo), a 200 mt Gigi sferra l'attacco e accellera violentemente cercando di staccarmi, ma io resto in scia e tengo, a 80 mt innesto la volata, taglio il traguardo. Sto benissimo, i battiti sono bassi e non ho ancora visto il tempo ( penso ad un 44 basso ), ma è 42.56 (4.17 min/km) a soli 48 secondi dal mio PB su strada, alla DJ TEN (ma non era una gara corta, velocissima ecc. ecc.). In più in pista c'era tanto traffico e ho fatto parecchie curve in seconda corsia.

Tolgo le Skylon, il mignolo è solo leggermente piegato, niente vesciche. Ragazzi che scarpe! Leggere, precise, se il buongiorno si vede dal mattino.....

A questo punto mi domando .....se sto bene perchè non tentare il PB anche al Montestella ?

E che bello il 10.000 !

Ormai le gare in pista che mi mancano sono poche, ma posso dire che tra me e la pista è sbocciato l'amore, il vero amore!

Pistaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa


martedì 21 ottobre 2008

11

IL MIO PARCO SCARPE





Finalmente sono arrivate e sono subito entrate nel mio parco scarpe.
Da oggi si cambia: le vecchie Asics Gel Cumulus IX vanno in pensione dopo più di 800 gloriosi chilometri e subentrano :
  • Asics Gel Nimbus IX per gli allenamenti e per la maratona
  • Nike Skylon+ 11 per le gare dalla Mezza Maratona in giù
Non vedo l'ora di provare le Skylon (sono troppo belle!), il battesimo è fissato per giovedì prossimo al Campo Giuriati per il 10.000 in pista! Sempre che mi passi il male al piede che sta diventando veramente un problema!


lunedì 20 ottobre 2008

6

La mia corsa dal 13/10 al 19/10


Quella appena passata è stata una settimana durissima: 4 giorni di fiera a Bologna lasciano il segno, ho ancora male ai piedi e un mal di testa devastante. Non scrivo sul Blog da più di una settimana, allucinante!
Per quanto riguarda gli allenamenti ho cercato di salvare il salvabile riuscendo, secondo me, a fare un buon lavoro di qualità e quantità :

martedì 4km di riscaldamento, 6x1000 in pista, 2km di defaticamente sull'anello basso del Montestella. Questo allenamento mi ha particolarmente soddisfatto in quanto ho ricominciato dopo parecchi mesi con le ripetute (le avevo abbandonate a maggio), i tempi sono stati decisamente una sorpresa: 1° 3,59, 2° 3,55 3° 3,54 4° 3,54, 5° 3,52 6° 3,44 (!!), il recupero tra una ripetuta e l'altra di 200 mt (di cui 100 camminando e 100 corricchiando). Devo dire che l'ultima l'ho sentita, ma è stata veramente fantastica: sul primo giro ho dovuto fin andare in terza corsia nella seconda curva per via di una corsa di ragazzini. Poi i 2km di defaticamente e la doccia mi han fatto tornare come nuovo.

giovedì 5.000 in pista a coppia con Pietro ( Io: 6 ripetute sul 400 e 1 sul 200, Pietro 6 ripetute sul 400 ). Al corrigiuriati ero orfano di Lorenzo così ho chiesto a Pietro ( un Master 70 ) se volevamo fare coppia in modo da fare una squadra Road. Mi sono divertito un mondo e Pietro va forte, davvero forte: vi dico solo che a 73 anni ha fatto l'ultima ripetuta sui 400 in 1.29.
I miei tempi invece tutti da 1.16 a 1.21 (senza forzare troppo) e l'ultimo 200 in 32".

domenica tapasciata a Carate B.za (MI) 25 km in collina con sali e scendi continui. Tante luci e una piccola (spero) ombra.
Luci perchè ho fatto 25 km collinari in 2h e 11 in totale scioltezza senza mininamente forzare o andare in affanno (vi assicuro che le salite della Brianza sono davvero dure), Luci perchè ad ogni ristoro, come da programma, ho bevuto un sorso di integratore o acqua naturale senza stare male (la maratona è sempre più vicina). Ombra perchè mi si è acutizzato un male al piede che ho da agosto. Fino a ieri era solo un fastidio. Il male è iniziato durante la preparazione alla Sgamelaa all'arco plantare, ora si è spostato nella parte interna del tallone. Speriamo in bene: sto già lavorando di ghiaccio e di voltaren emulgel.

Tot. km 39,60
Tot. km settimana precedente 60,00

La maratona si avvicina......

I prossimi appuntamenti saranno un 10.000 in pista giovedì da fare in scioltezza e senza forzare in vista del Trofeo Montestella di domenica prossima. Poi la Mezza di Cesano Boscone!


sabato 11 ottobre 2008

12

Il mio primo Lunghissimo






Oggi ho, finalmente, conosciuto il Sig. Lunghissimo. Inizialmente cordiale alla fine si è dimostrato un tipo ostico e da prendere con le pinze.
In vista della mia prima Maratona questa mattina mi sveglio e decido che è arrivato il momento di correre un pò di chilometri ( alla fine saranno 33,370 ), rigorosamente da solo, onde valutare fisico, ma soprattutto la mia convinzione nel correre una maratona.
Premetto che quando ho iniziato a correre i miei obbiettivi erano altri poi, dopo l'estate, mi è entrato questo pallino pur non amando le distanze lunghe. Dato che ho letto e sentito dappertutto che non va assolutamente sottovalutata sono partito bello carico, mentalmente intendo. Colazione blanda (5 biscotti), nessun rifornimento sul percorso, pantaloncini da ciclista e canotta Road naturalmente!
La scelta del percorso è davvero da masochista, ma Bellissimo! Il parco agricolo sud Milano sa offrire posti spettacolari con animali che ti attraversano la strada costantemente (piccoli conigli) e il naviglio grande è davvero affascinante con le sue alzaie e ville d'altri tempi. 10K sullo sterrato però sono davvero duri soprattutto al ritorno con 23k sulle gambe!
L'iniziale scelta del ritmo è stata davvero prudente 5.20 al km, ma da profano non volevo esagerare e ora posso dire che grazie a questo sono poi riuscito a fare un discreto tempo. Fino al 20esimo è andato tutto bene, quasi non faticavo ed ero al settimo cielo (come FC media ero sotto i 145!!), ma poi tutto è cambiato soprattutto nel mio apparato locomotore :-). Il fiato era buono, ma mentalmente ho cominciato a scricchiolare soprattutto per via della gambe. Le sentivo dure e facevo fatica a scioglierle. Per questo motivo ho fatto parecchi km sopra i 5.15 non riuscendo a vedere l'uscita dal tunnel nel quale mi ero infilato. Poi, terminato lo sterrato, mi sono ripreso riuscendo anche a fare il 30esimo km a 4.49.
Una volta arrivato a casa sembravo un gatto di marmo! Non sentivo più le gambe anche se il recupero è stato fulmineo: pochissimi secondi per scendere a 120/110 e poi in un attimo sotto i 100. Poi la sorpresa: non funziona il citofono! Fortuna che è arrivata la Signora del 1° piano altrimenti ero ancora in giardino ad aspettare la mia ragazza.
Resta il fatto che non sentivo le gambe così stanche da quando ho iniziato a correre, ma 33 km non li avevo mai fatti prima e ora sto benone!

E ora i i numeri :

33,370 km in 2.51.33 ( passo 5,08 min/km )
Fc media 148 BM
Km +lento 5.36 (il 30esimo)
Km +veloce 4.46 (il 19esimo) e 4.49 (il 32esimo WOW)
Calorie perse 2.500

Conclusione :

è stata dura, ma ero solo e "alle prime" armi e quindi sono molto soddisfatto. Il timore della maratona c'è sempre, ma forse un pochino meno. è un periodo di carico e domenica prossima farò 25 km collinari questa volta in compagnia alla tapasciata Road per antonomasia ossia Carate tra il verde e l'antico e solo lì deciderò se confermare o meno la mia partecipazione alla Maratona. La percentuale del SI è in controtendenza alla Borsa, ma vorrei andare con i piedi di piombo, non ho ambizioni di tempo, l'unico obbiettivo è finirla, però vorrei finirla almeno sotto le 4h....vedremo; come forse ho già detto della Maratona vedo la partenza, ma non l'arrivo ...e questo mi preoccupa. Magari domenica, chissà, vedrò finalmente l'arrivo. Altro motivo di timore è il mio "problema allo stomaco", oggi è andata bene, ma non ho bevuto niente, poi a casa ho fatto la stupidata di bere un'enervit freddo e ho vomitato dopo mezz'ora....niente di che sto benissimo, ma domenica proverò anche a bere, non posso pensare di fare 42 km senza rifornire....oggi ho bruciato qualcosa come 2.500 calorie e alla prova bilancia dai 68 kg del mio peso forma risultavo 65,6 Kg :-)) - di positivo è che sono quasi sempre stato nella zona "brucia grassi" , quindi ho potenziato la capacità aerobica e tolto qualche grammo alle mie inseparabili MANIGLIE DELL'AMORE.....con 3 lunghissimi penso di eliminare anche quelle. Domani riposo o pochi chilometri rigeneranti.


giovedì 9 ottobre 2008

5

Deejay Ten ---> a occhi chiusi verso il PB !



Avevo scritto nel precedente post che per riuscire a tirare al massimo la volata avevo chiuso gli occhi rischiando magari di stamparmi su qualche palo.

Bene Arturo di OneMarathonForCapasso è riuscito ad immortalarmi perfettamente in piena lotta con Salvatore a pochi metri dal traguardo!

Non sembro nemmeno tanto stanco eppure ero davvero al massimo delle mie capacità.

mercoledì 8 ottobre 2008

8

Quale Scarpa ?



Oggi ho preso una grande decisione !! :-))
Sto per terminare le mie Asics Gel Cumulus IX e le sostituirò con le Asics Gel Nimbus IX prese in America per pochissimi dollari. Una scarpa eccezionale che spero preservi i miei piedi.

Mi allenerò esclusivamente con quelle e ci farò pure la mia prima Maratona a Milano il prossimo 23 novembre (le ho già provate per gli allenamenti in Agosto pre-Sgamelàa D'Vigezz) e hanno già 120 km di usura. Avrò ora un altro mese e mezzo per rodarle al meglio.

Per le gare dalla Mezza in giù ho deciso di passare alle A2 e la scelta è andata tra queste :

  1. Nike Zoom Skylon+ 11
  2. Asics Gel Speestar
  3. Asics Gel Ds Trainer
  4. Mizuno Phantom Classic
Lasciando perdere la Ds Trainer che dovrebbe essere per pronatori sarei decisamente orientato per le Nike.

Domani andrò da Koala Sport a provarne un pò, avete qualche consiglio ?
Peso 68 kg e sono in discesa --> verso i 66


domenica 5 ottobre 2008

22

Deejay Ten --> POLVERIZZATO !


Battere il proprio personale ti rende davvero felice, polverizzarlo ha un gusto ancora maggiore! Devo dire che un pò ci credevo, dopo gli ultimi allenamenti ero consapevole di poter correre i 10K intorno a 43 basso, sapevo anche che se fossi partito non troppo forte potevo attuare il "FuorioChange" ovvero quel cambio di ritmo a 3-4 km dalla fine che poteva darmi molte soddisfazioni. Chissà però come sarei arrivato al 6-7 km ?
Ieri sera non stavo benissimo, mi faceva male la gola e avevo la testa pesante, ma forse era la solita emozione pre-gara così ho preso un bel latte e miele e sono andato a nanna. Purtroppo soffro un pò le gare, ma oggi sono stato davvero freddo, sembravo un calcolatore elettronico.
Alla partenza mi dirigo subito al ritrovo ROAD a ritirare il mio pettorale ( lo scorso anno il numero 2222, oggi il 77 ). Alla partenza era un delirio, secondo me c'erano oltre 4.000 persone e allo scoppio ci ho messo 1 minuto e mezzo, dico 1 minuto e mezzo a passare sotto il pallone! Poi 1 km di passione su e giù per i marciapiedi e in mezzo ai prati per sorpassare orde di persone. Addirittura in Via Patroclo praticamente ci siamo FERMATI! A ripartire ho fatto una fatica terribile. A questo punto un pò sfiduciato mi son detto "Al Diavolo le tattiche: corri, corri e basta!"
Anche se facevo fatica ad impostare un ritmo costante tra sorpassi e tamponamenti capisco subito di essere in forma e che i malanni del giorno prima erano prettamente psicologici. Il terzo km è decisamente positivo ( 4.19 ), ma è al 7 km che cambio decisamente ritmo ( 4.11-4.10-4.10), mi sembra di volare, il fiato è grosso, ma tengo e passo tanti amici ROAD. All'ottavo trovo Antonio che mi incita e mi dice di tenere la posizione, poi trovo Ferdinando, poi Mario e altri, ma non mi accontento e cerco di allungare. Il 9° è un km chiave perchè sono vistosamente in riserva, ma non voglio mollare e allora rilancio. Vedo da lontano Salvatore e aumento fino a prenderlo, ormai manca poco devo dare tutto. Il rumore è quello di un cavallo, sono cotto, ma aumento. Salvatore non ci sta e anche lui tira, ormai il primo gonfiabile è vicino: la mia volata partirà da lì, non prima!
Cerco di tenergli la scia, ma caspita lui accellera, tra me e me penso "se innesca ora la volata non riesco a stargli dietro, il mio obbiettivo è il primo gonfiabile". Sto in scia e arrivo al mio obbiettivo, volatone, chiudo addirittura gli occhi (speriamo non ci sia un palo) e vai ........ultimo km in 3.54 !!
Guardo ora il tempo totale e per un attimo leggo 43.09 sono strafelice, ma ho un occhio che mi lacrima, guardo meglio, ma quello è un 2 non un 3, il tempo è 42.09 (poi corretto in 42.08 Real Time). Arriva Cristiano a pochi secondi e ci facciamo i complimenti. Io sono talmente contento che l'adrenalina è a mille e non vado nemmeno a ristorarmi. Corro subito alla macchina (che ho messo a 1 km), mi cambio e torno al Village a prendere un bel pò di acqua ed enervit che mi faranno dire "15 EURI SPESI BENE"

Gli allenamenti cominciano a dare risultati anche se penso che per scendere devo cominciare a fare davvero sul serio aumentando il chilometraggio, ricominciare con le ripeture e correre almeno 3 volte alla settimana e non 2 come faccio ora (+ la domenica).

e ora la verità sulla Deejay Ten! Loro si difendono dicendo che è super-misurata, ma oggi ho potuto capire 2 cose :
  1. è sicuramente un pò più corta ( al mio Garmin mancano circa 80 metri ), ma questo dipende molto dalle linee che tieni. La gara permette tanti leggeri "tagli" in curva che alla fine possono contare sulla distanza totale.
  2. il 6° e 7° km sono in leggera discesa, il che ti permette di andare davvero forte in un momento di grande stanchezza. A campenso c'è 1 km in leggera salita, ma la posizione della discesa comunque aiuta anche psicologicamente.
Per ora mi gusto il PB, ora tocca alla Mezza, il 2 Novembre a Cesano Boscone!!

P.S. purtroppo non sono riuscito ad incontrare i Blogtrotter e al ritrovo Road mi ha fermato un ragazzo (penso TOM) per chiedermi se scrivevo sul Blog. Ero talmente concentrato che non gli ho nemmeno chiesto il nome e me ne scuso. Ci conosceremo meglio alla prossima gara!

giovedì 2 ottobre 2008

8

Miglio in pista + allenamento serale + cenetta







Oggi è stata una giornata davvero intensa tra lavoro, miglio in pista alle 13, lavoro, allenamento serale, cenetta al ristorante e ora a scrivere sul Blog!
Nella foto io e Lorenzo nel dopogara (sembro davvero un tappo, ma sono un ometto da 178 cm!!)









Miglio

Oggi al Giuriati ho corso il mio 1° Miglio in pista ed è stato davvero emozionante. Come compagno di avventura questa volta avevo Lorenzo che è davvero un osso duro e decisamente più forte e veloce di me. Con quelle lunghe leve riesce a impostare dei ritmi che ancora io mi sogno (nel 400 va sotto il minuto !!). Nella foto scattata nel dopogara si può constatare che le sue gambe mi arrivano sopra la vita.
Non sapendo la tattica da adottare decido di seguirlo e nei primi 2 giri le gambe girano a meraviglia non mi sembra nemmeno di fare fatica! I parziali al 400 sono molto vicino al minuto a venti. Al terzo giro Lorenzo allunga, sento di averne, ma mancano coraggio ed esperienza così decido di tenere un passo costante e vengo superato da 3 podisti. La terza è proprio quella che mi ha rifilato ben 24 secondi al 5.000 (Anna per la cronaca). Decido quindi di seguirla e di giocarmi tutto nel finale. All'ultimo giro il gruppo capeggiato da Lorenzo allunga ancora, mi sembra lontanissimo eppure anche io sto allungando!! a 200 mt prendo Anna, vado in esterno e a 150 mt innesco un'ottima volata, talmente ottima che quasi mi rabalto. Vedo la schiena di Lorenzo (caspita ho recuperato parecchio) e chiudo con un tempo di 5'45" con un gap di soli 5" da lui. La cosa strana è che sto davvero bene, ho recuperato subito ( i battiti sono già sotto i 100 dopo solo un minuto ) e se non fosse per l'allenamento di questa sera partirei per la seconda batteria (cosa che invece fa Lorenzo). La pista mi sta sempre più entusiasmando!
Nel prossimo appuntamento farò il mio esordio nell'800 in pista, sono contento, ci sarà Lorenzo che potrà darmi un sacco di dritte, partirò comunque sparato, 2 giri sono pochi e ho un passato da velocista :-))

Allenamento

Come ogni giovedì alle 18.30 sono pronto per l'allenamento con i miei compari Cristiano e Alberto. Stasera si aggiunge inoltre una new entry.





Menzione speciale va però ad Alberto che davanti allo Stadio Meazza forse memore della pappina rifilata nel Derby decide di tornarsene mestamente a casa per il riacutizzarsi del male alla pianta dei piedi. Lo ritroverò al XXV Aprile a fare Stretching!
L'obbiettivo dell'allenamento era RIGENERARE, ma a circa 2,5 km dall'arrivo ho voluto tirare l'eventuale volata che potrei e vorrei fare alla DJ TEN. Ho appena scaricato i dati : 4,10 e 4,05 con gli ultimi 500 mt a 3,55 WoW! Speriamo di poter replicare domenica, ma sarà molto dura!






Cenetta




NO COMMENT !!







Calcola la tua velocità
 
Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri:
Minuti/KM:
KM/h:
 

 Fonte www.tuttopodismo.it





Responsabilità
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.